Castagneto Po: il film “Gipo, lo zingaro di Barriera” inaugura il Cineforum gLocal Movie

05/04/2018

CONDIVIDI

I 4 film in calendario, realizzati in collaborazione con la Biblioteca Civica Nelson Mandela e l’Associazione Volontari Amici della Lettura, danno il via a una rassegna di pellicole realizzate in Piemonte e cortometraggi nazionali ed internazionali

Si inaugura con la Rassegna Cinematografica gLocal Movie la collaborazione del Comune di Castagneto Po, comune collinare nei pressi di Chivasso, con l’Associazione torinese Piemonte Movie. È questo il primo appuntamento che segna l’ingresso della città nell’elenco dei 39 presìdi cinematografici attivi sul territorio regionale.

I presìdi cinematografici locali sono i pilastri su cui si regge il progetto Piemonte Cinema Network, curato da Associazione Piemonte Movie, Film Commission Torino Piemonte, Fip Film Investimenti Piemonte, Museo Nazionale del Cinema e Torino Film Festival su mandato della Regione Piemonte, che ha l’obiettivo di promuovere e diffondere la settima arte realizzata nella nostra regione. Un insieme di cinema e spazi polifunzionali diffusi su tutto il territorio regionale dove progettare, discutere e sostenere la cultura cinematografica.

Un network che ha nel gLocal Film Festival e nella rassegna Movie Tellers – Narrazioni cinematografiche le sue due principali vetrine annuali.

I 4 appuntamenti, realizzati in collaborazione con la Biblioteca Civica Nelson Mandela e l’Associazione Volontari Amici della Lettura, inaugurano il cineforum gLocal Movie con un programma composto da film realizzati in Piemonte e cortometraggi nazionali ed internazionali. In cartellone un film, Mirafiori Luna Park di Stefano Di Polito (mercoledì 18 aprile) e due documentari di autori piemontesi, Gipo, lo Zingaro di Barriera di Alessandro Castelletto (venerdì 6 aprile) e Nome di Battaglia donna di Daniele Segre (lunedì 23 aprile), così come i 3 cortometraggi selezionati dall’archivio del gLocal Film Festival: Dandelion di Elisa Talentino, Framed di Marco Jemolo (rispettivamente Miglior Corto d’Animazione e Premio Torèt Miglior Cortometraggio all’ultimo gLocal Film Festival) e Un trascurabile errore di Andrea Murchio.

Mercoledì 9 maggio la serata di chiusura è curata dall’attrice castagnetese Elena Rotari con protagonisti cortometraggi filmici e di animazione alcuni dei quali hanno ricevuto riconoscimenti importanti a livello nazionale ed internazionale: È stata lei di Francesca Archibugi, Mia moglie di Federico Mottica, Il profumo delle stelle di Francesco Felli, Mr Hublot (vincitore dell’Oscar Best Animated Short Film) di Laurent Witz ne Alexandre Espigares e Garden party (che ha ottenuto una nomination agli Oscar 2018 nella sezione Animazione) di Florian Babikian, Vincent Bayoux, Victor Caire, Théophile Dufresne, Gabriel Grapperon e Lucas Navarro.

Tutte le serate sono alle ore 21.00 e ad ingresso libero fino ad esaurimento posti.

 

 

Dov'è successo?

Leggi anche

23/04/2018

Ex 460: iniziati i lavori tra Leinì e Lombardore per il cedimento della strada. Disagi per gli automobilisti

Sono iniziati oggi, lunedì 23 aprile, i lavori in somma urgenza per il ripristino della circolazione […]

leggi tutto...

23/04/2018

Scuola: successo a Favria per la mostra scolastica “Scopriamo e proteggiamo il nostro territorio”

“Scopriamo e proteggiamo il nostro territorio” è il titolo della mostra proposta dall’Istituto comprensivo di Favria […]

leggi tutto...

23/04/2018

Torrazza: 20enne confessa di essere omosessuale e il padre lo picchia. La condanna dell’Arcigay

Picchiato perchè aveva fatto coming out e aveva confessato di esere gay: questa volta il grave […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy