Casi di malaria all’ospedale di Chivasso. Due fratelli appena giunti dal Sudan ricoverati a Torino e Asti

02/01/2018

CONDIVIDI

I ragazzi si erano recati a Caluso per riabbracciare il padre che non vedevano da anni. L'Asl To4 ha escluso il pericolo di contagio

Erano appena giunti dal Sudan a Caluso per riabbracciare il padre che non vedevano da anni ma per due fratelli sudanesi di 18 e 14 anni, il viaggio si è concluso all’ospedale di Chivasso dove i medici hanno scoperto che i ragazzi avevano contratto la malaria. I due ragazzi erano giunti a Caluso nella giornata di sabato 30 dicembre ma nella serata di domenica 31 si sono presentati al pronto soccorso del presidio ospedaliero in preda ad un malessere che non riuscivano a definire. Subito dopo aver formulato la diagnosi, i medici dell’Asl hanno attivato la procedura prevista in questi casi.

Dopo la profilassi prevista dal protocollo sanitario, uno dei ragazzi è stato trasportato all’ospedale infettivo Amedeo di Savoia di Torino mentre il fratello è stato ricoverato nel reparto medicina infettiva dell’ospedale di Asti. L’Asl To4 ha rimarcato che non esiste alcun rischio di contagio dato che il parassita inoculata dalla zanzara femmina della specie anofele non si trasmette da uomo a uomo.

La malaria è una malattia infettiva provocata da un agente patogeno denominato plasmodio: un parassita endemico comune in alcune zone del pianeta, in particolare in quelle tropicali. Si stima che in tutto il mondo ogni anno si verifichino 500mila nuovi casi d’infezione, con decine di migliaia di viaggiatori infettati che sviluppano la malaria.

Dov'è successo?

Leggi anche

Rivarolo Canavese

/

14/12/2018

Atletica Canavesana: podio prestigioso per Giada Licandro al 22° Cross Panaton di Prato Sesia

Quattro gli atleti in gara dell’Azimut Atletica Canavesana alla 22ma edizione del Cross Nazionale dal Panaton […]

leggi tutto...

Castellamonte

/

14/12/2018

Delitto Rosboch: la Corte d’Appello conferma per Gabriele Defilippi la condanna a 30 anni

I giudici della Corte d’Appello di Torino hanno deciso: Gabriele Defilippi, reo confesso del barbaro assassinio […]

leggi tutto...

Volpiano

/

14/12/2018

Volpiano: commemorati i quattro carabinieri periti nel 1998 in un tragico incidente di volo

Ha avuto luogo nella mattinata di oggi, venerdì 14 dicembre, la cerimonia di commemorazione dei carabinieri […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy