Caselle-Torino: aveva in auto 160 chili di hashish del valore di 800 mila euro. Operaio in manette

Caselle

/

02/08/2017

CONDIVIDI

La droga era suddivisa in 72 panetti. I carabinieri indagano sulla provenienza di un carico così ingente

Nel baule della macchina custodiva un “tesoro” di tutto rispetto dal valore di oltre 800mila euro: ben 160 chilogrammi di hashish. Un operaio di 37 anni, Giuliano L.P. domiciliato a Caselle Torinese.

L’uomo stato sorpreso in flagranza di reato in via Lanzo a Torino, dai carabinieri della Compagnia di Venaria mentre stava scaricando dal baule dell’automezzo la droga, suddivisa in 72 confezioni.

Non ha fornito spiegazioni sulla provenienza di quel carico così prezioso quanto pericoloso.

Dopo aver eseguito l’arresto i carabinieri hanno provveduto a sequestrate i panetti di stupefacente e indagano per risalire alla provenienza del carico, uno dei più ingenti rinvenuti negli ultimi anni.

Dov'è successo?

Leggi anche

25/09/2018

“Strada Gran Paradiso”: la visita al castello di Valperga conclude le escursioni di fine estate

Ultimo fine settimana di settembre e ultima escursione di fine estate-inizio autunno per Strada Gran Paradiso. […]

leggi tutto...

Volpiano

/

25/09/2018

Volpiano: alla scuola di musica della Filarmonica il nome del presidente dell’Anbima Piero Cerutti

Volpiano ha ricordato Piero Cerutti, il presidente provinciale dell’Anbima, l’associazione nazionale che rappresenta le bande musicali […]

leggi tutto...

San Giusto Canavese

/

25/09/2018

San Giusto, l’appello di “Libera” sulla villa confiscata ad Assisi: “Sia restituita alla collettività”

Ancora un Appello di Libera Piemonte riguardante la villa che era di proprietà del narcotrafficante latitante […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy