Caselle, passeggero trasportava la pelle di un serpente anaconda in valigia

Caselle

/

09/09/2015

CONDIVIDI

Gli agenti del Corpo Forestale dello Stato hanno sequestrato la merce. Il trasgressore rischia una sanzione che può arrivare a 15 mila euro

Il passeggero aveva nascosto nel bagaglio la pelle di un’anaconda, un serpente che appartiene a una specie protetta che può raggiungere i 10 metri di lunghezza, ed era convinto di farla franca. Ma gli agenti del Corpo Forestale dello Stato, in servizio all’aeroporto “Sandro Pertini” di Caselle hanno scoperto, nel corso di un controllo, la pelle del serpente ben stipata in una valigia.

E’ successo agli arrivi internazionali dell’aerostazione torinese. La valigia era di proprietà di un turista proveniente dal Sud America. La scoperta è stata effettuata dal nucleo della Forestale addetto alla tutela delle specie animali protette dalla convenzione internazione “Cites”.

Negli ultimi anni l’intensificazione dei controlli sull’importazione di flora e fauna protetta hanno l’obiettivo di dissuadere i viaggiatori dall’effettuare catture, prelievi o uccisioni di animali da commerciare per lucro.

Il trasgressore, “beccato” in flagrante, rischia di dover pagare una sanzione amministrativa che va da 3 mila a 15 mila euro e il sequestro della pelle del pregiato serpente.

Dov'è successo?

Leggi anche

21/01/2020

Approvato all’unanimità il conferimento del Sigillo della Regione Piemonte alla senatrice Liliana Segre

E’ stata votata ed approvata all’unanimità in Consiglio Regionale la proposta di conferire, ai sensi degli […]

leggi tutto...

21/01/2020

Karate: il 2020 inizia sotto i migliori auspici per la Rem Bu Kan di Rivarolo che si fa onore a Cavallermaggiore

Il 2020 è iniziato sotto i migliori auspici per la Rem Bu Kan di Rivarolo Canavese, […]

leggi tutto...

21/01/2020

Front: ferito in un incidente noto gallerista d’arte, proprietario del castello di Rivara

È uscito di strada, per cause ancora in via di accertamento, mentre era al volante della […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy