Caselle, nuovi voli per Casablanca e una sala per il culto musulmano

Caselle

/

25/09/2015

CONDIVIDI

Tre i collegamenti settimanali di retti in Marocco. Di recente è stata allestita anche una cappella a disposizione dei cattolici

Sarà operativo a partire dal 27 ottobre il nuovo collegamento tra Torino e Casablanca. A coprire la tratta aerea sarà la compagnia Royal Air Maroc. Il volo avrà luogo il martedì, il giovedì e il sabato di ogni settimana: partenza da Torino alle 11,40 e da Casablanca alle ore 6,55.

La decisione di attuare il collegamento tra il Piemonte e il Marocco è stata assunta dalla Sagat, la società che gestisce lo scalo aeroportuale, sulla scorta delle esigenze dettate dalla considerazione che il flusso di persone che desiderano recarsi in Marocco è sempre più consistente. Non bisogna dimenticare la comunità marocchina piemontese, con i suoi 60mila cittadini (circa la metà risiede nella provincia di Torino), è la più numerosa d’Italia. Ma non è tutto: l’amministratore della Sagat Roberto Barbieri, ha anche deciso, per l’occasione, di riservare una sala dello scalo alla preghiera musulmana.

L’amministratore delegato non nasconde la sua soddisfazione per il fatto che la compagnia aerea marocchina abbia scelto l’aeroporto di Caselle. E non solo perché l’occasione consente alla comunità marocchina di potersi recare con maggiore frequenza e comodità al paese d’origine, ma perché in questo modo si aggiunge un importante hub al network torinese che consente di aprire un nuovo ventaglio di collegamenti internazionali per tutti i viaggiatori che si devono spostare per addari con un elevato standard di servizio.

L’apertura della sala di preghiera è stata approvata anche dal sindaco di Torino Piero Fassino. Di recente l’aeroporto può disporre di una cappella riservata al culto cattolico.

Dov'è successo?

Leggi anche

25/02/2018

Rueglio: condannata a 8 mesi per aver provocato un incidente nel quale perse la vita la madre di 78 anni

Condannata a otto mesi di reclusione a causa di un frontale automobilistico nel corso del quale […]

leggi tutto...

25/02/2018

Ivrea: un bimbo di cinque mesi si trova in terapia intensiva a Roma per intossicazione da botulino

E’ ricoverato in gravi condizioni di salute in un ospedale di Roma un bimbo di 5 […]

leggi tutto...

25/02/2018

Cuorgnè: i ladri visitano la villa della defunta Nella Tha e fuggono con un dipinto da 100mila euro

I ladri sono entrati indisturbati nella bella e grande villa di via via Verdi a Cuoegnbè […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy