Caselle: notte da incubo per un uomo vittima di una rapina in villa. I rapinatori fuggono con la cassaforte

Caselle

/

19/05/2016

CONDIVIDI

L'uomo è stato svegliato dal rumore prodotto dai malviventi. Li ha affrontat,i ma è stato ferito in modo non grave

Una lunga notte trascorsa in preda al terrore. Una notte da incubo. Un uomo di 37 anni ha rischiato la vita durante una rapina portata a termine da una coppia di ladri che gli hanno svuotato la casa. E’ accaduto la notte scorsa a Caselle Torinese. Il protagonista del drammatico episodio di cronaca, è stato svegliato in piena notte da alcuni rumori sospetti. Si è alzato dal letto e si è recato nel soggiorno dove ha sorpreso i due malviventi.

Ha cercato di fermarli e ne è scaturita una colluttazione durante la quale è stato ferito, per sua fortuna, in modo lieve, tanto che non è stato necessario il ricovero in ospedale. I rapinatori lo hanno abbandonato esanime sul pavimento si sono impadroniti della cassaforte, contenente gioielli e una pistola e sono fuggiti a tutta velocità a bordo di un’Audi A4.

La vittima dell’aggressione ha chiamato il 112: sul luogo della rapina sono giunti nell’arco di breve tempo i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Venaria che si sono subito messi sulle tracce dei malviventi e che hanno compiuto i rilevi di rito.

Dov'è successo?

Leggi anche

25/09/2018

“Strada Gran Paradiso”: la visita al castello di Valperga conclude le escursioni di fine estate

Ultimo fine settimana di settembre e ultima escursione di fine estate-inizio autunno per Strada Gran Paradiso. […]

leggi tutto...

Volpiano

/

25/09/2018

Volpiano: alla scuola di musica della Filarmonica il nome del presidente dell’Anbima Piero Cerutti

Volpiano ha ricordato Piero Cerutti, il presidente provinciale dell’Anbima, l’associazione nazionale che rappresenta le bande musicali […]

leggi tutto...

San Giusto Canavese

/

25/09/2018

San Giusto, l’appello di “Libera” sulla villa confiscata ad Assisi: “Sia restituita alla collettività”

Ancora un Appello di Libera Piemonte riguardante la villa che era di proprietà del narcotrafficante latitante […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy