Caselle: manutenzione in ritardo per due aerei Ryanair. Ore da incubo per centinaia di passeggeri

Caselle

/

12/10/2017

CONDIVIDI

I piloti hanno dovuto attendere il meccanico proveniente da Londra per la manutenzione, con i passeggeri bloccati a bordo

Doveva essere una giornata spensierata da trascorrere in viaggio tra le nuvole, ma si è trasformata in un vero incubo per i passeggeri che avrebbero dovuto volare a bordo di due aeromobili della compagnia aerea Ryanair. E’ accaduto nella giornata di giovedì 12 ottobre nello scalo aeroportuale di Caselle Torinese.

I fatti: l’areo che avrebbe dovuto decollare alle 15,10 alla volta di dell’aeroporto di Catania Fontanarossa e il veivolo in partenza alle 17,45 diretto a Bari, sono rimasti parcheggiati nello scalo aeroportuale perchè in attesa del tecnico proveniente da Londra che avrebbe dovuto effettuare i controlli manutentivi degli aeromobili.

I lavori di manutenzione sono iniziati con alcune ore di ritardo. I passeggeri sono rimasti dapprima increduli e poi la rabbia ha iniziato a montare.

In definitiva il volo per Catania è decollato alle 20,40 con oltre cinque ore di ritardo mentre l’aereo diretto a Bari ha preso il volo poco dopo.

Per i passeggeri diretti in Puglia il pomeriggio non è stato dei più tranquilli perchè, in attesa che giungesse il tecnico dalla Gran Bretagna e venissero completati di dovuti controlli, hanno dovuto attendere oltre cinque ore a bordo senza la possibilità di poter scendere a terra.

Dov'è successo?

Leggi anche

28/05/2020

Coronavirus, l’ora donata dai dipendenti Nova Coop va a sostegno della Croce Rossa piemontese

Nel mese di aprile i dipendenti di Nova Coop, la cooperativa di consumatori con 64 punti […]

leggi tutto...

28/05/2020

Coronavirus in Piemonte: anche oggi numeri incoraggianti. Un solo decesso e contagi in calo

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che giovedì 28 maggio, i pazienti virologicamente guariti, cioè […]

leggi tutto...

28/05/2020

E’ arrivata in Piemonte “Amnèsia”, la super marijuana che fa perdere la memoria. Ed è allarme

Il variegato mercato delle sostanze stupefacenti non cessa di “sfornare” nuove droghe, sempre più potenti e […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy