Caselle, aperta un’inchiesta sull’atterraggio di emergenza

Caselle

/

08/06/2015

CONDIVIDI

L'ipotesi di reato è quella di distacco colposo. Indaga il pm Raffaele Guariniello

Disastro colposo. E’ ipotesi di reato sulla quale indaga la procura di Torino sull’atterraggio di emergenza che ha avuto luogo ieri all’aeroporto torinese Sandro Perti ni. Il fascicolo è nelle mani del pubblico ministero Raffaele Guariniello.

Questa in sintesi la vicenda: il Boeing 737 della compagnia Blue Air era appena decollato nel pomeriggio di domenica 7 giugno dalla pista di Caselle in direzione Catania quando sarebbe esploso il pneumatico 2 dal carrello sinistro. Il pilota non ha potuto far altro che chiedere l’autorizzazione a tornare indietro per effettuare un atterraggio di emergenza. Il Boeing ha sorvolato più volte l’aeroporto per consumare carburante e consentire ai tecnici a terra di verificare il danno), ed è atterrato intorno alle 20.30. I 154 passeggeri a bordo, tra i quali anche il portiere della Juventus, Storari, hanno provato un grande spavento ma non hanno riportato lesioni.

Un’ora dopo, imbarcati su un altro aereo della medesima compagnia, sono ripartiti diretti all’aeroporto di Catania. Il procuratore Raffaele Guariniello ha incaricato la polizia giudiziaria e un tecnico specializzato di esaminare l’aereo. Del caso si occuperà anche l’Enav, l’Agenzia nazionale per il volo.

Dov'è successo?

Leggi anche

24/05/2018

Forno Canavese: è tutto pronto per la decima edizione del celebre Trail del Monte Soglio

Sono davvero tanti gli atleti, provenienti da diverse regioni italiane, che parteciperanno al Trail Monte Soglio […]

leggi tutto...

24/05/2018

Tragedia ferrovia ad Arè: il macchinista deceduto sul colpo sarebbe andato in pensione tra alcuni mesi

Dopo una vita dedicata al lavoro, Roberto Madau, residente nel quartiere Bellavista di Ivrea, era in […]

leggi tutto...

24/05/2018

Pertusio: Fiat 600 “salta” la curva e finisce nella scarpata che costeggia la strada. Tre ragazze ferite

Ha di fatto “saltato” la curva la ragazza che nella serata di ieri ha preso il […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy