Case Atc a Ivrea, la Lega Nord chiede la revisione delle assegnazioni: “I furbi sono troppi”

Ivrea

/

28/11/2017

CONDIVIDI

L'intento è di far in modo che chiunque abbia un’altra casa di proprietà in Italia o all’estero, non abbia diritto ad entrare nelle graduatorie per l’assegnazione di una casa popolare

Sarà discussa in consiglio comunale a Ivrea mercoledì 29 novembre la proposta della Lega Nord per sollecitare la Regione Piemonte a modificare il regolamento per l’assegnazione delle case popolari. La mozione è stata presentata dal consigliere di Forza Italia Tommaso Gilardini.

“Quello che vogliamo – spiega Giuliano Balzola, segretario della circoscrizione di Ivrea della Lega Nord – è far sì che chiunque abbia un’altra casa di proprietà in Italia o all’estero non abbia diritto ad entrare nelle graduatorie per l’assegnazione di una casa ATC. Sembra banale, sembra scontato, ma ad oggi non è così, soprattutto perchè non c’è un reale controllo sulle proprietà immobiliari all’estero. Sono molti infatti i residenti di origine straniera che, pur avendo una proprietà immobiliare nel loro Paese di origine, usufruiscono degli alloggi ATC. A nostro parere questa è una grande ingiustizia rispetto alle famiglie italiane che già per accedere alle graduatoria devono dimostrare di non possedere degli immobili e che magari si vedono sopravanzate nelle liste da chi avrebbe meno diritto. Di fatto la nostra proposta parifica la posizione di tutte le famiglie che fanno richiesta all’ATC, italiane e non, e mira ad una reale equità nell’assegnazione delle case popolari”.

Alessandro Giglio Vigna, vice-segretario della Lega Nord Piemont, dal canto suo sottolinea la proficua collaborazione che è stata portata avanti in questi anni con gli alleati del Centrodestra: “Siamo molto soddisfatti dell’intesa che abbiamo avuto su questo argomento come su molti altri con il consigliere di Forza Italia Tommaso Gilardini. Anche se la Lega non è stata presente fisicamente in Consiglio, è riuscita in questi anni a fare una politica incisiva sulla vita della città, a proporre, a protestare se necessario, a portare avanti il proprio punto di vista”.

Dov'è successo?

Leggi anche

San Maurizio Canavese

/

24/09/2018

Lavoro: McDonald’s apre un ristorante a San Maurizio Canavese e cerca 40 dipendenti

La catena internazionale di fast food McDonald’s apre un nuovo ristorante a San Maurizio Canavese e […]

leggi tutto...

Ivrea

/

24/09/2018

Economia: Patrizia Paglia è il nuovo presidente di Confindustria Canavese. Subentra a Fabrizio Gea

L’alladiese Patrizia Paglia, amministratore delegato della Iltar-Italbox Industrie Riunite di Bairo, è il nuovo presidente di […]

leggi tutto...

24/09/2018

Rivarolo: i misteri del Vaticano nel dibattito tra Fabrizio Bertot e Francesca Immacolata Chaouqui

Sarà una serata destinata ad accendere la curiosità ma che farà anche discutere: nel contesto della […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy