Cantoira, ratti e parassiti in cucina. I carabinieri e i tecnici dell’Asl chiudono un bar trattoria

Cantoira

/

30/04/2019

CONDIVIDI

Nel corso degli accertamenti sarebbero state riscontrate gravi carenze igienico-sanitarie

Non avrebbe osservato le corrette procedure relative alla corretta conservazione degli alimenti. Per questa ragione il titolare 55enne del bar trattoria “Villa” di Cantoira è stato denunciato dai carabinieri della stazione di Chialamberto perchè ritenuto responsabile di aver violato la legge sulla “vigilanza per la tutela della pubblica salute”.

Il ristoratore ha dovuto sospendere l’attività fino a quando non saranno garantite le condizioni igienico-sanitarie. Il controllo nel locale è stato eseguito di carabinieri in collaborazione con i tecnici dell’Asl T04 di Ciriè nell’ambito di un generale controllo sulle attività della val Grande.

Stando agli accertamenti compiuti dagli uomini dell’Arma e dai tecnici Asl sono state riscontrate gravi carenze igienico-sanitarie e addirittura la presenza nelle cucine di ratti e parassiti.

Leggi anche

12/11/2019

Tangenziale Nord: “beccati” a viaggiare sulla corsia di emergenza. 10 patenti sospese

Lotta dura contro i “furbetti” della corsia d’emergenza, ossia nei confronti di coloro che per evitare […]

leggi tutto...

12/11/2019

Ciriè: studente aggredito da 5 giovani al bar. Aveva inviato un messaggio whatsapp a una ragazza

Ad evitare che la spedizione punitiva di trasformasse in un dramma è stato il fortuito passaggio […]

leggi tutto...

12/11/2019

Cuorgnè: la locale sezione della Lega è al fianco del piccolo Loris Augusti per aiutarlo a guarire

La sezione di Cuorgnè della Lega Salvini non ha voluto far mancare il suo sostegno al […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy