Cantoira: coniugi 70enni respirano monossido di carbonio e finiscono in camera iperbarica

Cantoira

/

22/03/2019

CONDIVIDI

Si sospetta che la formazione del venefico gas sia stata causata da una stufa a legna difettosa. La coppia non è grave

Salva per miracolo: una coppia di coniugi 70enni ha rischiato di morire intossicata dalle esalazioni di monossido di carbonio. Sfiorata la tragedfia a Cantoira, in Val di Lanzo, in un appartamento che si trova in via Foieri e che marito e moglie utilizzano come casa di villeggiatura. E’ stata la coppia di coniugi a rendersi conto che qualcosa non andava a lanciare l’allarme. E’ accaduto intorno alle 10,00 della mattinata di oggi, venerdì 22 marzo.

Sul luogo sono tempestivamente intervenuti il personale sanitario e i vigili del fuoco. I due pensionati sono stati trasportati al pronto soccorso dell’ospedale di Ciriè. Gli esami clicni hanno evidenziato alterazione fisiologiche nel sangue della coppia che è stata conseguentemente sottoposta a terapia nella camera iperbarica.

Si sospetta che la formazione del venefico monossido di carbonio sia stata causata da una stufa a lega difettosa. Le condizioni si salute dei due pensionati non sono gravi.

Leggi anche

13/10/2019

Previsioni meteo: il tempo peggiora tra lunedì e martedì. Da mercoledì il ritorno alle belle giornate

Le previsioni meteoreologiche non hanno dubbi: allo stato attuale delle cose su Canavese, in Piemonte e […]

leggi tutto...

13/10/2019

Busano-Favria: incidente nella notte. Sbanda con l’auto e si ribalta fuori strada. 30enne in ospedale

Ha sbandato con l’auto ed è finito con l’auto nei prati che costeggiano la carreggiata: protagonista […]

leggi tutto...

13/10/2019

Cuorgnè: Carla Boggio riconfermata dai sindaci presidente del Consorzio Intercomunale Servizi

E’ Carla Boggio la presidente del Ciss 38 (il Centro Intercomunale Servizi) che ha sede nella […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy