Candia, meccanico muore nel garage di casa soffocato dal gas di scarico di un’auto

Candia

/

28/09/2015

CONDIVIDI

Sull'accaduto stanno indagando i carabinieri per ricostruire la dinamica degli eventi che hanno causato il decesso dell'uomo

Asfissiato(forse) dal gas di scarico dell’automobile che stava cercando di riparare nel garage di casa propria. Sarebbe questa la causa che avrebbe causato la morte di Daniele Acotto, 43 anni, meccanico di professione, residente a Candia in via Roma 9. Un decesso che ha scosso il paese che sorge nei pressi dell’omonimo lago.

Il garage era chiuso e il gas avrebbe saturato in poco tempo l’ambiente. A scoprire il corpo esanime dell’uomo sarebbe stata la madre. Erano le 19,30 di sabato scorso. La donna, nonostante lo shock, ha immediatamente avvisato i soccorsi. I sanitari del 118 sono accorsi in pochi minuti sul luogo dell’infortunio mortale e hanno tentato di tutto per rianimare la vittima, ma ogni tentativo si è rivelato vano.

La salma è stata trasportata all’istituto di medicina legale di Strambino a disposizione della magistratura. Tocccherà ai carabinieri della stazione di Caluso e della Compagnia di Chivasso ricostruire la dinamica dell’accaduto.

Dov'è successo?

Leggi anche

21/01/2020

Approvato all’unanimità il conferimento del Sigillo della Regione Piemonte alla senatrice Liliana Segre

E’ stata votata ed approvata all’unanimità in Consiglio Regionale la proposta di conferire, ai sensi degli […]

leggi tutto...

21/01/2020

Karate: il 2020 inizia sotto i migliori auspici per la Rem Bu Kan di Rivarolo che si fa onore a Cavallermaggiore

Il 2020 è iniziato sotto i migliori auspici per la Rem Bu Kan di Rivarolo Canavese, […]

leggi tutto...

21/01/2020

Front: ferito in un incidente noto gallerista d’arte, proprietario del castello di Rivara

È uscito di strada, per cause ancora in via di accertamento, mentre era al volante della […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy