Candia, meccanico muore nel garage di casa soffocato dal gas di scarico di un’auto

Candia

/

28/09/2015

CONDIVIDI

Sull'accaduto stanno indagando i carabinieri per ricostruire la dinamica degli eventi che hanno causato il decesso dell'uomo

Asfissiato(forse) dal gas di scarico dell’automobile che stava cercando di riparare nel garage di casa propria. Sarebbe questa la causa che avrebbe causato la morte di Daniele Acotto, 43 anni, meccanico di professione, residente a Candia in via Roma 9. Un decesso che ha scosso il paese che sorge nei pressi dell’omonimo lago.

Il garage era chiuso e il gas avrebbe saturato in poco tempo l’ambiente. A scoprire il corpo esanime dell’uomo sarebbe stata la madre. Erano le 19,30 di sabato scorso. La donna, nonostante lo shock, ha immediatamente avvisato i soccorsi. I sanitari del 118 sono accorsi in pochi minuti sul luogo dell’infortunio mortale e hanno tentato di tutto per rianimare la vittima, ma ogni tentativo si è rivelato vano.

La salma è stata trasportata all’istituto di medicina legale di Strambino a disposizione della magistratura. Tocccherà ai carabinieri della stazione di Caluso e della Compagnia di Chivasso ricostruire la dinamica dell’accaduto.

Dov'è successo?

Leggi anche

25/08/2019

Balme: si reca al pascolo e non ritorna a valle. Ricerche in corso per ritrovare pastore 45enne

Il mattino era partito, come di consueto, per raggiungere il Pian della Mussa per far pascolare […]

leggi tutto...

25/08/2019

Paura a Chiaverano: aggredito dai ladri che volevano razziare la sua abitazione. Ferito 64enne

Picchiato dai ladri in fuga che stavano razziando al sua abitazione. Vittima dell’aggressione è stato un […]

leggi tutto...

24/08/2019

Mistero a Torrazza Piemonte: esploso un colpo di carabina contro la porta di una villetta

L’esplosione di un colpo di fucile contro una villetta si è trasformata in un giallo. L’inquietante […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy