Canavese: uomo di 40 anni in tribunale con l’accusa di aver abusato sessualmente della nipote di 11

Canavese

/

13/05/2019

CONDIVIDI

L'uomo nega ogni addebito e ha scelto di affrontare il processo penale con il rito ordinario. I fatti contestati sarebbero accaduti tra il 2015 e il 2017

L’accusa è infamante: quella di aver abusato sessualmente della nipotina di soli 11 anni. Adesso l'”Orco” sta affrontando il processo penale con il rito ordinario in tribunale a Ivrea. Sotto accusa è un uomo di 40 anni che respinge gli addebiti che gli sono mossi. Gli episodi che gli sono contestati dalla pubblica accusa risalgono al 2015 e avrebbero avuto luogo in un piccolo comune del Canavese, nei momenti in cui la mamma della bimba l’affidava allo zio per recarsi al lavoro.

Stando alla tesi accusatoria non solo palpeggiava la bambina ma si faceva anche “toccare”. La sordida vicenda è venuta alla luce quando, due anni dopo i fatti contestati, la ragazzina ha trovato il coraggio di raccontare tutto ai genitori. Il procedimento penale inizierà il prossimo giovedì 16 maggio con l’audizione di alcuni testimoni.

L’uomo nega ogni addebito sostenendo che quando la bimba gli era stata affidata in custodia in casa si trovava anche la moglie.

Nel corso del dibattimento saranno valutate sia le accuse che le tesi a discarico dell’imputato.

Gli abusi si sarebbero protratti, stando al racconto della piccola vittima, per due anni, fino al 2017.

Leggi anche

09/07/2020

DiscoVintage: venerdì 11 in Radio e Tv il format “Planet Eart Episode One-Dv Confidential”

Si chiama “Planet Eart Episode One – Dv Confidential il format elaborato e creato dall’associazione canavesana […]

leggi tutto...

09/07/2020

Coronavirus in Piemonte: un deceduto, lieve aumento dei ricoverati in terapia intensiva e dei contagi

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che alle ore 17,30 di oggi, giovedì 9 luglio […]

leggi tutto...

09/07/2020

Visite agli anziani in casa di riposo. I parenti polemizzano. La Regione: “L’epidemia non è finita”

Visite agli anziani in casa di riposo. I parenti polemizzano. La Regione: “l’epidemia non è finita”. […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy