Il Canavese è nella morsa del rovente caldo africano. Domenica si prevede l’arrivo di aria fresca

Rivarolo Canavese

/

23/06/2017

CONDIVIDI

Nella notte tra sabato 24 e domenica 25 giugno l'arrivo di un'data di aria fresca potrebbe provocare rovesci temporaleschi nel Chivassese e Basso Canavese

Non è finita: il caldo rovente causato dalla permanenza dell’anticiclone africano è destinato a perdurare almeno fino alla fine di giugno. Le strutture sanitarie dell’intero territorio sono in allerta perchè si prevede una straordinaria affluenza di bambini e anziani vittime di “colpi di calore”. Lo stesso Ministero della Salute ha diramato per le giornate di domani, sabato 24 e domenica 25 giugno, l’allerta in previsione del “livello 3-rosso di afa 10 in città” che in sintesi avverte che è più che possibile l’insorgenza di “condizioni di emergenza (ondata di calore) con possibili effetti negativi sulla salute di persone sane e attive e non solo sui sottogruppi a rischio come gli anziani, i bambini molto piccoli e le persone affette da malattie croniche”.

Torino è tra le dieci città italiane con il bollino rosso. Nella tarda serata di sabato una prima ondata depressionaria creerà una evidente instabilità atmosferica causata dall’arrivo di aria fresca: nella mattinata di domenica 25 giugno, sono possibili nel Chivassese e nel Basso Canavese rovesci a carattere temporalesco con conseguente calo di almeno 5 gradi centigradi della temperature massime. Domani, sabato 24 giugno, si sfioreranno i 40 gradi: è il mese di giugno più caldo di sempre, o quanto meno lo è da quando sono iniziate le rilevazioni metereologiche.

I medici sconsigliano vivamente di uscire di casa nelle ore più calde del mattino e del pomeriggio, di svolgere attività fisica all’aperto, di trascorrere la giornata in luoghi aerati e di consumere molta acqua, frutta fresca e insalata.

Dov'è successo?

Leggi anche

16/10/2019

Cuorgnè: è attivo lo sportello d’ascolto per aiutare le donne vittime di maltrattamenti e violenza

L’Amministrazione Comunale della Città di Cuorgnè è ormai da diversi anni in prima linea nella lotta […]

leggi tutto...

16/10/2019

Castellamonte, in primavera il trasferimento del distaccamento dei vigili del fuoco nella nuova sede

Avrà luogo la prossima primavera il tanto atteso trasferimento del distaccamento volontario dei vigili del fuoco […]

leggi tutto...

16/10/2019

Rivara: il sacerdote antimafia don Luigi Ciotti inaugura l’anno accademico dell’Unitre

È stata una grande giornata quella di ieri, 15 ottobre, per l’Unitre di Rivara-Alto Canavese. In […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy