Canavese: mancano sei medici di famiglia. L’Asl chiama, ma i sanitari non accettano l’incarico

04/04/2016

CONDIVIDI

A stabilire le graduatorie dei medici disponibili è la regione Piemonte. L'azienda sanitaria è scoperta da ben 18 mesi

Scarseggiano i medici di famiglia. Ne mancano sei all’appello nel territorio di competenza dell’Asl To4 di Ivrea, Ciriè e Chivasso. La questione è aperta da tempo: da circa 18 mesi la direzione dell’azienda sanitaria è alla rìcerca di nuovi medici di base e, nel frattempo ha comunicato alla Regione Piemonte l’elenco delle problematiche relative alla cronica carenza di personale medico.

Le aree più critiche sono quelle di Castellamonte, Caluso (qui sarebbe necessaria la presenza di due medici) e Cuorgnè. Purtroppo, nel caso della convenzione tra l’Asl e i professionisti sanitari, l’azienda non dispone, come un tempo, di discrezionalità. E’ la Regione, o meglio l’assessorato alla Sanità a decidere sulla base di parametri definiti attraverso calcoli matematici che tengono conto del rapporto tra il numero degli abitanti con quello dei medici in servizio sul territorio. Sarà quindi la Regione a stilare la graduatoria, anche se il medici non sono obbligati ad accettare.

La problematica non si presenta di facile soluzione, sopratutto per la tempistica. Il motivo? Attingendo dalla graduatoria, l’Asl chiama i medici, ma spesso questi non accettano l’incarico. Sembra incredibile, se si considera che molti giovani abilitati all’esercizio della professione, non hanno la possibilità di lavorare o se lo fanno, sono costretti alla precarietà e alle sostituzioni. Contraddizioni che la matematica non sempre risolve se non si tiene conto della peculiarità del territorio e della popolazione. Ma tant’è.

Dov'è successo?

Leggi anche

23/08/2019

Chivasso: assessore alle Politiche per la casa o primario in Cardiologia? Moretti sceglie l’ospedale

Martedì 20 agosto il dottor Claudio Moretti ha presentato, al Sindaco Claudio Castello, la sua lettera […]

leggi tutto...

23/08/2019

Costretti a frugare tra gli scarti del mercato. In aumento i nuovi poveri anche in Canavese

Anziani pensionati, esodati, persone rimaste senza lavoro, coppie di precari con figli in tenera età: sono […]

leggi tutto...

23/08/2019

Quassolo: auto esce di strada, sfonda la recinzione e si ribalta in un prato. Feriti due anziani coniugi

La Volkswagen Tiguan ha improvvisamente sbandato è uscita fuori strada e, dopo aver percorso un tratto […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy