Lunedì 11 e martedì 12 luglio niente raccolta dei rifiuti per lo sciopero degli operatori ecologici

Rivarolo Canavese

/

05/07/2016

CONDIVIDI

Dopo il naufragio delle trattative per il contratto clletivo di lavoro, i sindacati hanno indetto lo stato di agitazione. Disagi in tutti i comuni

Lunedì 11 e martedì 12 luglio niente raccolta rifiuti in tutto il Canavese. E niente raccolta in tutta Italia. La trattativa nazionale per il rinnovo del contratto di lavoro nazionale è “saltata” e i dipendenti delle aziende pubbliche e private che hanno in appalto la gestione del servizio di raccolta dei rifiuti incroceranno le braccia per protesta. E’ facile prevedere il caos che l’agitazione sindacale creerà in tutti i comuni, tanto più che il blocco arriva dopo il fine settimana, ossia dopo due giorni in cui la raccolta dei rifiuti non ha luogo. Questo pomeriggio gli esponenti sindacali della Cgil, Cisl, Uil e Fiadel hanno illustrato, nel corso di un incontro al quale ha preso parte alcuni sindaci dell’Alto Canavese.

Allo sciopero prenderanno aderiranno i dipendenti della Seta per Chivasso, prima cintura di Torino e Basso Canavese, Teknoservice per l’Alto Canavese e Scs per Ivrea ed Eporediese. Le rivendicazioni avanzate dalle organizzazioni sindacali sono note: si al mantenimento delle clausole sociali e no alla discrezionalità sui licenziamenti. Spiega Piero Grisolia della Fit-Cisl: “In trenta giorni si sono verificate quattro decessi nel comparto rifiuti per incidenti sul lavoro. Anche sulla sicurezza la parte datoriale non ci sente. E questo vale anche per i carichi di lavoro. La norma europea, ad esempio, impone la raccolta porta a porta, ma senza regole si mandano sui mezzi persone non idonee. Il risultato sono, ad esempio, gli ultimi 29 licenziamenti annunciati dalla società Teknoservice. Il che è tutto detto”.

Dov'è successo?

Leggi anche

08/08/2020

San Maurizio: rapinatori prendono d’assalto l’ufficio postale e prendono a pugni l’impiegato

L’azione è stata fulminea e i due banditi hanno agito a volto scoperto: hanno atteso che […]

leggi tutto...

08/08/2020

Coronavirus in Piemonte: 31 nuovi casi di contagio (25 asintomatici) e nessun decesso. 30 i guariti

Coronavirus in Piemonte: 31 nuovi casi di contagio (25 asintomatici) e nessun decesso. 30 i guariti. […]

leggi tutto...

08/08/2020

Noasca: la Festa patronale si farà, ma i soldi dei fuochi di artificio saranno donati all’ospedale di Cuorgnè

Noasca: la Festa patronale si farà, ma i soldi dei fuochi di artificio saranno donati all’ospedale […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy