CANAVESE: i carabinieri arrestano due uomini e denunciano cinque giovani

Canavese

/

02/11/2015

CONDIVIDI

Prosegue l'intensa attività di prevenzioni e di controllo dell'Arma per garantire la sicurezza del territorio

Prosegue l’attività di prevenzione di controllo del territorio attuata dai carabinieri della Compagnia di Ivrea. Il bilancio registrato è positivo: due arresti e cinque denunce. Le manette sono scattate ai polsi di Davide Nardi, 37 anni, residente a Ivrea e di Nicola Gagliardi, ventenne di San Giorgio Canavese.

Davide Nardi è stato tratto in arresto per effetto dell’esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla procura di Lucca. L’uomo deve scontare una pena di quattro anni di reclusione per rapina e porto illegale di coltello e si trova attualmente in una cella della casa circondariale di Ivrea.

Nicola Gagliardi è stato invece arrestato per non aver rispettato gli arresti domiciliari. I carabinieri della stazione di San Giorgio lo hanno sorpreso in flagranza di reato mentre stava passeggiando in pieno giorno in strada. Il Gip di Ivrea ha convalidato l’arresto con l’accusa di evasione ed è ritornato ai domiciliari.

Un giovane di Borgofranco di Ivrea è stato denunciato a Burolo perché, mentre si trovava all’interno di un supermercato aveva rimosso con le forbici di dispostivi antitaccheggio da un paio di jeans che aveva indossato sotto i pantaloni della tuta. Il giovane è stato sorpreso da un addetto alla sicurezza e, successivamente, perquisito dai carabinieri chiamati dalla direzione del supermercato. I pantaloni, del valore di circa 30 euro, sono stati restituiti ai legittimi proprietari mentre per il ragazzo è scattata la denuncia per furto aggravato e porto di oggetti atti a offendere.

Nella notte tra sabato e domenica a Ivrea e Cuorgnè, tre ragazzi maggiorenni sono stati denunciati per guida in stato di ebrezza. Gli uomini dell’Arma hanno provveduto a ritirare la patente di guida. Altri episodio a Favria: un giovane è stato deferito in stato di libertà alla procura eporediese un giovane che, senza giustificato motivo, portava in auto un taglierino. Già noto alle forze dell’ordine, l’uomo è stato denunciato per porto di armi o di oggetti atti a offendere.

 

Dov'è successo?

Leggi anche

22/01/2018

Rivara, raffica di furti in paese. Gli “Arsenio Lupin” in salsa canavesana rubano anche le offerte in chiesa

Ladri in azione a Rivara. E non è la prima volta. Tra gli obiettivi dei ladri […]

leggi tutto...

22/01/2018

“Canavesana”: Rfi spende oltre 5 milioni di euro per ristrutturare la stazione di Settimo Torinese

E’ costata 5,6 milioni di euro la ristrutturazione della stazione ferroviaria di Settimo Torinese: da oggi […]

leggi tutto...

22/01/2018

Autostrada Torino-Milano: incidente alla barriera di Rondissone. Due feriti nello scontro tra auto

Un altro ennesimo incidente stradale nei pressi della barriera di Rondissone dell’autostrada Torino-Milano: è accaduto nella […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy