Canavese: il caldo africano si allontana e dopo i temporali l’aria sarà finalmente più respirabile

Canavese

/

30/08/2017

CONDIVIDI

L'Arpa afferma che l'estate metereologica, la più calda dal 2003, si sta concludendo

A dirlo è l’Arpa, l’agenzia regionale per la protezione ambientale: giovedì 31 agosto segna la conclusione dell’estate metereologica in Piemonte. E se lo dicono gli esperti dell’Arpa c’è da crederci. Quella che stiamo archiviando è l’estate più calda dopo quella del 2003. I numeri non danno adito a dubbi: negli ultimi dieci giorni di agosto si è verificata un’ulteriore ondata di calore (la settima) provocata dalla permanenza sulla penisola dall’anticiclone proveniente dal nord Africa.

Da giovedì 31 agosto è atteso un lieve calo delle temperature causato dall’arrivo sull’arco alpino occidentale di una vasta area depressionaria. Morale della favola: l’arrivo dell’aria fredda dovrebbe causare fenomeno temporaleschi sui settori alpini, paralpini e sulle zone pianeggianti adiacenti, Canavese compreso.

Da giovedì 31 agosto a domenica 3 settembre, il calo delle temperature massime e minime sarà più marcato nei giorni successivi. L’inizio di settembre, quindi, inizierà all’insegna di caldo più accettabile e in linea con la media stagionale.

Dov'è successo?

Leggi anche

16/10/2019

Cuorgnè: è attivo lo sportello d’ascolto per aiutare le donne vittime di maltrattamenti e violenza

L’Amministrazione Comunale della Città di Cuorgnè è ormai da diversi anni in prima linea nella lotta […]

leggi tutto...

16/10/2019

Castellamonte, in primavera il trasferimento del distaccamento dei vigili del fuoco nella nuova sede

Avrà luogo la prossima primavera il tanto atteso trasferimento del distaccamento volontario dei vigili del fuoco […]

leggi tutto...

16/10/2019

Rivara: il sacerdote antimafia don Luigi Ciotti inaugura l’anno accademico dell’Unitre

È stata una grande giornata quella di ieri, 15 ottobre, per l’Unitre di Rivara-Alto Canavese. In […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy