Canavese: alla riscoperta dei sapori della gastronomia con l’evento “Una Montagna di Gusto”

Forno Canavese

/

30/10/2016

CONDIVIDI

La rassegna che conta in calendario ben 15 appuntamenti con l’eccellenza della cucina canavesana, è organizzata dal Consorzio operatori Turistici Valli del Canavese con il sostegno della Camera di Commercio di Torino e del Gal Valli del Canavese

Continua con successo la manifestazione “Una Montagna di Gusto” la 5° Rassegna enogastrosofica alla scoperta di Gusto, accoglienza e saperi del fare delle Valli del Canavese. La rassegna che conta in calendario ben quindici appuntamenti con l’eccellenza della cucina canavesana è organizzata dal Consorzio operatori Turistici Valli del Canavese con il sostegno della Camera di Commercio di Torino e del Gal Valli del Canavese, nella convinzione e consapevolezza che la tradizione e le eccellenze territoriali possono costituire un volano per l’economia canavesana.

Martedì 1 novembre, sarà il turno del Ristorante La Tradizione di Forno Canavese che propone il magro di vitello piemontese battuto al coltello, il tonno di coniglio con bagna caoda, lo sformato di pignoletto rosso e porcini, gli agnolotti della casa al sugo d’arrosto oppure la classica Zuppa canavesana di pane e cavolo verza di Montalto, Stracotto al Canavese Rosso e torta come una volta.

Sabato 5 novembre l’appuntamento è fissato alle ore 20,00 presso l’Albergo Ristorante “Al Brunet” in via Frassinetto 24, a Pont Canavese. Questo il menù degustazione Canavesano: Caponet, Bruschetta aglio e bruss, Carpaccio con porri e Raschera, Zuppa di pane alla canavesana, Bollito Misto (muscolo, scaramella, salamino, lingua, testina), Purea di patate, carote prezzemolate, Bonet del Brunet. Euro 30 vini esclusi. E’ possibile telefonare per ulteriori informazioni al numero 0124 85701. L’iniziativa prevede la possibilità di usufruire della formula denominata “Dormi con noi” che prevede cena, pernottamento e prima colazione a 55 euro

Domenica 6 novembre alle ore 12,30 all’Agriturismo Equin’Ozio in Frazione Filia,70  – a Castellamonte con un menù legato alla frande tradizione enogastronomica alto-canavesana che propone, Aperitivo di benvenuto con Ajà e salvia fritta, Trippa canavesana, Zucca fritta in carpione, Flan di verdure con bagna cauda, Crepes di canapa con merluzzo, Piccola tofeja, Tajarin al ragù bianco di cinghiale, Arrotolata con salsa autunnale con contorni di stagione, Torta di nocciole con semifreddo al cioccolato a 30 euro a persona inclusi vini, acqua, caffè. Info e prenotazioni al numero 0124/513635 o turismo@equin-ozio.it

L’iniziativa mira a far conoscere la cucina canavesana e le tante attrattive turistiche anche al di fuori dei confini territoriali: per questa ragione sono anche previsti Tour turistici nelle Valli del Canavese, con visite guidate e degustazioni nella aziende agricole. Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito web www.turismoincanavese.it la pagina Facebook https://www.facebook.com/ConsorzioOperatoriTuristiciValliDelCanavese  o scrivere una e-mail a info@turismoincanavese.it

 

Dov'è successo?

Leggi anche

24/05/2020

Incidente mortale a Candia Canavese: pensionato di 77 anni si ribalta in una scarpata e perde la vita

Quella di domenica 24 maggio è stata una giornata caratterizzata da una lunga scia di sangue […]

leggi tutto...

24/05/2020

Tragedia in Valle Orco: canoista 55enne di Rivarolo Canavese muore nelle acque del rio Piantonetto

Aveva 55 anni Ugo Peroglio. Era residente a Rivarolo Canavese ed era un esperto canoista. Oggi, […]

leggi tutto...

24/05/2020

Coronavirus in Piemonte, l’epidemia arretra. Domenica 24 maggio 43 nuovi positivi e 12 decessi

Alle ore 17,00 di domenica 24 maggio, l’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che i […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy