“Canavesana”, i sindaci chiedono un incontro con l’Agenzia della Mobilità: “I disservizi devono finire”

Rivarolo Canavese

/

17/03/2017

CONDIVIDI

Se il servizio metropolitano non tornerà ad essere efficiente e puntuale, gli amministratori si appelleranno all'articolo del contratto di servizio che prevede sanzioni per il gestore in caso di inadempienza

Hanno preso carta e penna e hanno scritto all’Agenzia della Mobilità Piemontese per sollecitare interventi urgenti in relazione ai numerosi, troppo disservizi della “Canavesana” che stano rendendo intollerabile la vita degli utenti. Sono i sindaci della tratta ferroviaria che collega, passando per Rivarolo e Settimo Torinese, Pont Canavese a Chieri. La missiva è stata sottoscritta dal sindaco di Rivarolo Alberto Rostagno, dal sindaco del comune di Volpiano Emanuele De Zuanne, dall’assessore ai Trasporti di Volpiano Marco Sciretti, da Paola Forneris sindaco di Bosconero, da Massimo Moro Gaspardo, assessore ai Trasporti del comune di Chieri, dal sindaco di Cuorgnè Beppe Pezzetto, da Fabio Forneris vice sindaco del comune di Feletto, da Leonardo Vacca sindaco del comune di Oglianico, dal vice sindaco di Pont Canavese Riva Moreno, da Sergio Gelmini primo cittadino di Salassa, da Maura Geminiani sindaco del comune di San Benigno Canavese, da Nino Daniel, assessore ai Trasporti del comune di Settimo Torinese e dall’assessore ai Trasporti del comune di Valperga Enzo Scamarcia.

La lettera fa seguito all’incontro che ha avuto luogo nel palazzo municipale di Volpiano lo scorso 23 febbraio tra gli amministratori locali dei comuni apartenenti alla tratta SFM1 Pont-Rivarolo-Chieri per cercare di individuare una soluzione che ponga fine una volta per tutte ai continui disservizi del servizio di trasporto pubblico gestito dal Gruppo Torinese Trasporti di Torino. Constatato che finora nulla è stato fatto per porre fine alle problematiche lamentate da migliaia di pendolari, gli amministratori hanno richiesto all’Agenzia della Mobilità Piemontese che venga istituito al più presto un tavolo di confronto risolutivo e chiedere, nel contempo, il rispetto del Contratto di Servizio della SFM da parte del gestore Gtt.

“Come previsto dal contratto di Servizio chiediamo che l’Agenzia convochi il Comitato Tecnico di Gestione del Contratto di servizio SFM al fine di poter risolvere le problematiche della tratta – sostengono i sindaci -. In base anche ai dati pubblicati dall’Agenzia nel report sui monitoraggi dei servizi, la linea SMF1 è la linea con più ritardi rispetto alle altre che compongono il Servizio Ferroviario Metropolitano”. Nell’evidenziare che i cronici ritardi e l’incredibile sovraffollamento creano notevoli problemi a dipendenti e a studenti, gli amministratori fanno riferimento al fatto che l’articolo 23 del contratto di servizio specifica quali sanzioni debbano essere applicate al gestore del servizio “qualora non vi fossero accettabili livelli di puntualità”.

L’altro importante tema sul quale gli amministratori intendono confrontarsi con l’Agenzia della Mobilità e il Comitato Tecnico sono nella fattispecie gl’interventi di manutenzione e gli investimenti. In sostanza: qual’è lo stato di salute del servizio ferroviario locale? E soprattutto quali provvedimenti il Gtt intende adottare per la miglioria e l’ammodernamento necessari a garantire un servizio efficace e puntuale? La email è partita: a giorni si attende una risposta nella quale sarà indicata la data di convocazione dell’incontro richiesto dai politici locali.

Dov'è successo?

Leggi anche

Agliè

/

20/09/2017

Agliè: bimba in ospedale per ustioni. Condannata la madre. Il giudice: non fu un incidente

A prima vista sembrava essere stato un incidente quello del quale era rimasta vittima una bimba […]

leggi tutto...

Venaria

/

20/09/2017

Venaria: un altro incidente in tangenziale. Auto si ribalta in strada. Una donna grave in ospedale

Un altro incidente stradale e, ancora una volta, un altro ferito che versa in gravi condizioni […]

leggi tutto...

20/09/2017

Chivasso: una maxi-operazione dei carabinieri smantella una banda di ladri di origine georgiana

E’ iniziata alle prime luci dell’alba di oggi, mercoledì 20 settembre, un maxi-operazione seguita dai carabinieri […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy