“Canavesana”: l’ingresso di Trenitalia slitta di un anno. E i sindaci diventano “pendolari” per un giorno

08/12/2019

CONDIVIDI

A lanciare l'idea è stato il primo cittadino di Chieri. All'iniziativa partecipano, domani lunedì 9 dicembre, i colleghi dei comuni interessati dal passaggio della tratta ferroviaria

“Canavesana”: l’ingresso di Trenitalia slitta di un anno. E i sindaci diventano “pendolari” per un giorno.
Viaggeranno insieme ai pendolari sulla tratta ferroviaria della “Canavesana” che collega Chieri a Rivarolo Canavese: sono i sindaci dei comuni interessati dal servizio che domani, lunedì 9 dicembre, che intendono in questo modo manifestare la loro vicinanza i studenti e lavoratori che, quotidianamente, utilizzano i treni Gtt. La notizia che Trenitalia aveva vinto il bando per la gestione del servizio escludendo di fatto il tanto contestato Gtt (Gruppo Trasporti Torinese) aveva fatto ben sperare tutti.

Poi la doccia fredda: il subentro slitterà per un anno e le speranze che il servizio potesse migliorare sensibilmente sono sfumate. A dare vita all’iniziativa simbolica è stato il sindaco di Chieri Alessandro Sicchiero che si pone alcune legittime domande: lo slittamento dell’ingresso di Trenitalia influirà sulle migliorie promesse dal gestore ferroviario? O si perderà ancora una volta tempo a discabito per benessere dei viaggiatori?

Ognuno dei sindaci salirà sul treno dalla stazione del proprio comune per poi ritrovarsi alla stazione intermedia di Settimo Torinese alle 8,00 del mattino.

L’invito è stato raccolto da tutti i primi cittadini interessati dal passaggio della “Canavesana”. Per intanto riaprirà la stazione ferroviaria di Feletto e i treni potranno tornare a viaggiare alla “fantastica” velocità di 70 chilometri orari.

Leggi anche

08/04/2020

Coronavirus: due i decessi a causa del Covid-19. Un morto a Cuorgnè (il quinto) e uno a Banchette

Due deceduti: uno a Cuorgnè e uno a Banchette. È la dimostrazione che il Coronavirus continua […]

leggi tutto...

08/04/2020

Coronavirus, cresce ancora il numero dei guariti. E sono 119 più di ieri. Oggi 68 decessi in Piemonte

Coronavirus: cresce, fortunatamente il numero di chi supera l’infezione: 732 pazienti guariti e 834 in via […]

leggi tutto...

08/04/2020

Emergenza Coronavirus: prodotte nei laboratori di Arpa Piemonte 8 tonnellate di gel igienizzante

A oggi i laboratori di Arpa Piemonte hanno prodotto 8 tonnellate di gel igienizzante che è […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy