“Canavesana”: i convogli del Gtt viaggeranno da Settimo a Pont a una velocità di 50 Km orari

Rivarolo Canavese

/

30/07/2018

CONDIVIDI

La limitazione entrerà in vigore dal 6 agosto. I piani di adeguamento che il Gruppo Torinese Trasporti ha presentato all'Agenzia Nazionale per la Sicurezza sono stati puntualmente respinti

Il Gruppo Torinese Trasporti non adegua i convogli ferroviari agli standard di sicurezza imposti dalla normativa vigente? E allora d’ora in poi i treni della “Canavesana (la tratta ferroviaria gestita dal Gtt) dovranno viaggiare tra Settimo Torinese e Rivarolo Canavese alla velocità massima di 50 chilometri orari. Non bastavano il caldo, i guasti, la vetustà delle littorine, i cronici ritardi: adesso ci si mette anche la basa velocità che renderanno eterni i viaggi di pendolari e studenti.

L’assessore regionale ai Trasporti Francesco Balocco precisa che la decisione è stata assunta dall’Agenzia Nazionale per la sicurezza Ferroviaria perchè il Gtt non avrebbe trovato una soluzione tecnica praticabile per evitare che le nuove disposizioni dell’Ansf, Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie, comportassero una penalizzazione del servizio sulla SFM1 Canavesana.
In definitiva se saranno confermate le anticipazioni che saranno formalizzate nella giornata di martedì 31 luglio, dal 6 agosto i treni dovranno viaggiare a 50 chilometri orari.

Va detto che il Gtt aveva presentato all’Agenzia il piano per la gestione della sicurezza che, per ben due volte è stato respinto. Da qui le limitazioni imposte dall’Agenzia per la sicurezza ferroviaria.

“La linea sconta con inaccettabili disservizi i problemi di Gtt. Con l’orario estivo e la riduzione delle corse non dovrebbero verificarsi particolari ulteriori disagi, ma la preoccupazione è per la ripresa a settembre – conclude l’assessore regionale ai Trasporti -, quando il ritorno all’esercizio normale potrebbe causare la soppressione di alcune fermate, con conseguente ulteriore deperimento del servizio”. E adesso c’è il timore che la limitazione della velocità possa essere un altro ulteriore passo verso la soppressione del servizio ferroviario. Giusto perchè in Canavese le cose vanno fin troppo bene.

Dov'è successo?

Leggi anche

Ivrea

/

23/10/2018

Il 26 ottobre “venerdì nero” per i trasporti. I dipendenti delle Ferrovie scioperano per 24 ore

Quello del 26 ottobre sarà un venerdì da dimenticare per decine di migliaia di pendolari canavesani […]

leggi tutto...

Ozegna

/

23/10/2018

Ozegna: violento scontro tra un Pick Up e uno scooter. In ospedale a Cuorgnè un 27enne di Salassa

Un ragazzo ferito in ospedale: è il bilancio di un incidente stradale che ha avuto luogo […]

leggi tutto...

Chivasso

/

23/10/2018

Betlemme di Chivasso: lavori per il nuovo sagrato del Santuario e per l’accesso dei disabili

Procedono, in frazione Betlemme, i lavori per il rifacimento della pavimentazione del sagrato del Santuario di […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy