“Canavesana” ancora nella bufera: ben 64 minuti per percorrere la tratta Pont-Rivarolo Canavese

Rivarolo Canavese

/

22/10/2018

CONDIVIDI

Numerosi viaggiatori sono rimasti bloccati in stazione a Rivarolo perchè, a causa del ritardo, hanno perso la coincidenza per Torino

Non c’è pace per la “Canavesana” che ormai da anni colleziona “maglie nere” a causa dei tanti disservizi che penalizzano migliaia di pendolari. L’ennesimo episodio si è verificato nella mattinata di oggi, lunedì 22 ottobre: per percorrere i pochi chilometri che separano Pont Canavese a Rivarolo, la littorina diesel del Gtt ha impiegato ben 64 minuti, ovvero più del doppio di quanto normalente impiega per coprire la tratta.

La causa? Un guasto tecnico occorso al motore ha di fatto costretto il macchinista a limitare la velocità del mezzo ferroviario e che insieme alle fermate compiute alle stazioni ferroviarie di Campore, Cuorgnè, Valperga, Salassa e Favria ha generato un ritardo che ha fatto infuriare studenti e lavoratori che dovevano recarsi a scuola e al lavoro.

In sostanza il treno è giunto in stazione a Rivarolo Canavese alle 8,40 anziché alle 8,03 come avrebbe dovuto facendo perdere la coincidenza per Torino ai numerosi viaggiatori.

La “Canavesana” continua a far discutere, ma nonostante le mille rassicurazioni fornite dalla società partecipata che gestisce la tratta, le cose non solo non cambiano ma peggiorano di giorno in giorno.

Dov'è successo?

Leggi anche

02/04/2020

I sindaci canavesani potranno accedere alla piattaforma per il monitoraggio del Covid-19

I sindaci del Canavese e le Forze dell’Ordine del territorio hanno un nuovo strumento tecnologico per […]

leggi tutto...

02/04/2020

Emergenza Coronavirus: oggi giornata nera in Piemonte. 94 i morti. Salgono a 217 i guariti

Sono saliti a 217 i pazienti guariti dal Covid-19. l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha […]

leggi tutto...

02/04/2020

Rivarolo: va in Posta con la tuta anti nucleare e la maschera antigas. Pesce d’aprile in ritardo?

L’utente si è diligentemente messo in coda, mantenendo la distanza prevista dal decreto sicurezza, indossando una […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy