“Canavesana” ancora nei guai: il treno partito da Rivarolo si guasta a Volpiano. Utenti inferociti

Rivarolo Canavese

/

09/02/2017

CONDIVIDI

Ancora una volta centinaia di passeggeri sono rimasti a piedi. Al Gtt la maglia nera dei disservizi cronici

Arrabbiati. Anzi furiosi. Sono i pendolari che utilizzano la linea ferroviaria “Canavesana” che, nella mattinata di giovedì 9 febbraio, sono rimasti vittima dell’ennesimo disservizio. La situazione sta giungendo a un punto di non ritorno: ritardi e atti vandalici stanno creando alle migliaia di utenti disagi inenarrabili.

La mattina del 9 febbraio il convoglio ferroviario partito alle ore 8,19 dalla stazione ferroviaria di Rivarolo Canavese quando è giunto alla stazione di Volpiano, è rimasto irrimediabilmente fermo a causa di un guasto meccanico.

I passeggeri sono stati fatti scendere dal treno e hanno dovuto attendere che giungesse u treno sostituivo che, per loro fortuna, è arrivato una decina di minuti più tardi. I tecnici del Gruppo Torinese Trasporti che gestisce il servizio hanno lavorato a lungo per individuare il guasto e per mettere il treno in condizioni di tornare a viaggiare. Inutile dire che molti dipendenti e studenti sono puntualmente giunti in ritardo al lavoro e a scuola.

Una cosa appare certa: in questo contesto il Gtt non può non assumere decisi provvedimenti per fare in modo che il servizio che gli utenti pagano profumatamente, non sia sempre penalizzato da guasti e ritardi inspiegabili.

Dov'è successo?

Leggi anche

Canavese

/

19/08/2018

Sanità: un medico su tre del 118 è precario. Un Comitato chiede contratti di lavoro regolari

Un medico sue tre in servizio al 118 è precario: lo denuncia il Campest 118 Piemonte, […]

leggi tutto...

Favria

/

19/08/2018

Italiani, popolo di… (dal Blog di Giorgio Cortese)

“Italiani, popolo di eroi, di santi, di poeti, di artisti, di navigatori, di colonizzatori, di trasmigratori…” […]

leggi tutto...

Settimo Torinese

/

19/08/2018

Settimo Torinese: litiga con il patrigno e lo uccide a colpi di pistola. Fermato un giovane di 26 anni

Ha ucciso il patrigno dopo una banale discussione: la vittima è Domenico Gatti, 59 anni, ex […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy