Caluso, la Festa dell’Uva si conclude con una rapina

Caluso

/

24/09/2015

CONDIVIDI

IL giovane aveva ingenuameento chiesto un passaggio in auto a tre sconosciuti che gli hanno sottratto denaro e telefono cellulare

La Festa dell’Uva di Caluso si è chiusa con una rapina. L’ultima sera della manifestazione (condita peraltro da critiche), un panettiere ventenne residente a Torino, sarebbe stato vittima di una rapina da parte di tre uomini ai quali il giovane aveva ingenuamento chiesto un passaggio verso casa.

Nel momento in cui è stato minacciato con l’arma, il ragazzo ha avuto la prontezza di riflessi di aprire la portiera dell’auto in corsa e di gettarsi lungo la strada finendo lungo un fosso che costeggia la statale 26. Durante la caduta ha riportato lievi ferite. Dopo essersi accertato che l’automobile si era allontanata il panettiere ha avvisato i genitori che lo hanno raggiunto nel luogo in cui trovava, dolorante e spaventato.

I famigliari lo hanno accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale di Chivasso dove è stato medicato. I medici gli hanno riscontrato un leggero trauma cranico e alcune escoriazioni alle braccia riportate dall’impatto con il suolo e hanno emesso una prognosi di 15 giorni.

Nel racconto fatto ai carabinieri il giovane ha raccontato che i tre gli hanno sottratto alcune decine di euro e il telefono cellulare. I militari della compagnia di Chivasso sono sulle tracce dei tre rapinatori.

Dov'è successo?

Leggi anche

19/08/2019

Previsioni meteo: clima instabile in Canavese e al Nord. Possibili temporali anche in montagna

Queste le previsioni metereologiche di lunedì 19 agosto: Tempo instabile al Nord sui settori alpini centro-occidentali […]

leggi tutto...

18/08/2019

Previsioni meteo: torna il caldo africano. Attesi temporali in Canavese e nelle regioni del Nord

Torna, da domani lunedì 19 agosto, l’anticiclone africano che poterà con sé il gran caldo e […]

leggi tutto...

18/08/2019

Ragazza nasce con un solo ventricolo, ma i chirurghi evitano il trapianto di cuore e la salvano

E’ nata con una grave patologia congenita, un cuore con un solo ventricolo. L’unica speranza di […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy