Caluso, una donna attraversa la strada e viene falciata da un’auto. Ha le gambe fratturate

Caluso

/

26/12/2016

CONDIVIDI

I medici hanno emesso una prognosi di novanta giorni. I carabinieri indagano sulla dinamica dell'incidente

Ha riportato alcune serie fratture agli arti inferiori una donna di 53 anni investita da un’auto sabato 24 dicembre in corso Torino a Caluso. L’incidente ha avuto luogo nei pressi del centro commerciale Coop: secondo una prima ricostruzione effettuata dai carabinieri della Compagnia di Chivasso che hanno eseguito i rilievi, la donna stava attraversando la strada quando è stata falciata da una Mercedes alla cui guida si trovava un pensionato residente a Vische.

L’uomo, dopo l’incidente, si è fermato per prestare i primi soccorsi alla donna e ha chiamato i soccorso. Sul luogo del sinistro sono sopraggiunti i carabinieri e il personale sanitario del 118 che hanno stabilizzato la donna sul logo dell’incidente e dopo aver constatato la presenza delle fratture ne hanno disposto l’immediato trasferimento al Cto di Torino.

Qui i medici l’hanno sottoposta agli accertamenti di rito e hanno emesso una prognosi di novanta giorni. I carabinieri sono ancora al lavoro per accertare se la donna abbia attraversato la strada sule strisce pedonali e per verificare l’esatta dinamica dell’incidente stradale.

Dov'è successo?

Leggi anche

San Francesco al Campo

/

10/12/2017

San Francesco al Campo: ritrovate vuote le casseforti rubate che contenevano le pistole della polizia locale

Le ricerche dei carabinieri hanno dato i loro frutti: le due casseforti blindate che nei giorni […]

leggi tutto...

Castellamonte

/

10/12/2017

Castellamonte: le poesie della cuorgnatese Rosanna Frattaruolo aiuteranno i bimbi vittime di violenza

Nella serata di giovedì 7 dicembre presso la sala congressi Pietro Martinetti di Castellamonte, è stata […]

leggi tutto...

Cuorgnè

/

10/12/2017

Cuorgnè: la sezione marinai ha commemorato sotto la neve i caduti periti sulle navi da guerra

Anche quest’anno la sezione cittadina dei Marinai di Cuorgnè ha voluto onorare i propri caduti: forse […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy