Busano in lutto per la scomparsa dell’allevatore Giuliano Blessent. La salma riposa a Sparone

Busano

/

17/01/2017

CONDIVIDI

Un malore ne ha stroncato la vita in una sala da ballo di Valperga. Inutili i soccorsi: il cuore dell'uomo aveva già smesso di battere

La salma di Giuliano Blessent riposa in pace, da questo pomeriggio, martedì 17 gennaio, nel cimitero di Sparone. Alla commovente cerimonia funebre, autorizzata dalla procura di Ivrea, hanno partecipato in tanti a testimonianza del proprio affetto e solidarietà nei confronti della famiglia e della considerazione della quale godeva l’allevatore di Busano. Aveva 68 anni Giuliano Blessent. Nella serata, dopo le 22,30 dello scorso sabato aveva accusato un malore mentre si trovava in una sala da ballo di Valperga.

Una serata che doveva essere serena e interamente dedicata al divertimento all’improvviso si è trasformata in una tragedia. A stroncare la vita dell’allevatore è stato un improvviso e mortale infarto. L’allarme, lanciato dagli amici che si trovavano con lui, è stato immediato; sul luogo del malore è subito intervenuto il personale medico del 118 ma, nonostante i disperati tentativi di rianimarlo, i medici non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso.

Nella sala da ballo sono anche intervenuti i carabinieri della vicina stazione di Cuorgnè per effettuare gli accertamenti del caso. Giuliano Blessent lascia la moglie Rosanna, le figlie Lara ed Elisa con Guido, la sorella Germana e il fratello Mario, cognate, cognate, nipoti e pronipoti.

A Busano, dove l’allevatore era molto conosciuto, è il momento del lutto e del dolore.

Dov'è successo?

Leggi anche

Ivrea

/

18/07/2018

Sicurezza negli eventi, modificata la circolare Gabrielli. L’Uncem: “Non basta ancora”

È stata pubblicata mercoledì 18 luglio, la Direttiva del Ministero dell’Interno, firmata dal Capo di Gabinetto, […]

leggi tutto...

Ingria

/

18/07/2018

Ivrea, accusa l’ex marito di averla stuprata e poi ritratta: “Ho mentito per non perdere mia figlia”

L’accusa è una delle più infamanti per un uomo: quella di averla violentata e picchiata. Poi, […]

leggi tutto...

18/07/2018

Colleretto Giacosa: Tobias Haas è il nuovo direttore dell’Istituto di Ricerche biomediche

Tobias Haas è il nuovo Direttore dell’Istituto di Ricerche Biomediche “Antoine Marxer” RBM SpA di Colleretto […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy