Burolo: un incendio distrugge il container-magazzino del Bollengo-Albiano. Ingenti i danni

Burolo

/

16/05/2017

CONDIVIDI

Indagano i carabinieri ma si è propensi a pensare che si tratti di un atto doloso. In fumo migliaia di euro

Ancora una volta nel mirino di ignoti piromani finiscono gli impianti sportivi: questa volta è toccato al prefabbricato che la società di Calcio Bollengo-Albiano utilizza come magazzino è stato distrutto da un incendio. E’ accaduto nel pomeriggio di ieri, lunedì 15 maggio, poco dopo le 16,00. Il prefabbricato era stato collocato all’interno dell’impianto sportivo che si trova a Burolo in via Cascinette.

Sul luogo del rogo sono intervenute le squadre dei vigili del fuoco di Ivrea che hanno domato le fiamme nel volgere di pochi minuti evitando che potessero coinvolgere e danneggiare le altre strutture presenti campo sportivo. All’interno del container erano contenuti trofei conquistati sul campo dalla squadra che milita in Promozione, palloni e le divise utilizzate dai giocatori della prima squadra e dal settore giovanile.

I danni sono ancora da quantificare ma a una prima stima ammontano a diverse migliaia di euro. Un danno non da poco per una società di queste dimensioni. Sull’incendio, ritenuto quasi sicuramente doloso, stanno indagando i carabinieri della Compagnia di Ivrea.

Dov'è successo?

Leggi anche

21/08/2019

La crisi minaccia il mercato della frutta. Confagricoltura: “Salviamo un settore già penalizzato”

“In Piemonte abbiamo una produzione frutticola d’eccellenza, apprezzata in Italia e all’estero. Ciò che dobbiamo cercare […]

leggi tutto...

21/08/2019

Rivarolo Canavese: il Comune spende 100 mila euro per rifare la copertura dell’ala sud del Castello Malgrà

Centomila euro per rifare la copertura situata nei pressi del camminamento merlato del castello Malgrà: è […]

leggi tutto...

21/08/2019

Ivrea, ragazza di 17 anni denuncia: “Il branco mi ha stuprata nel centro sociale”. Indaga la procura

Ha soltanto 17 anni la ragazza che ha denunciato di essere stata vittima di uno stupro. […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy