Buone notizie per gli studenti: lo scuolabus resta gratuito. La Lega: “Difeso il diritto allo studio”

07/08/2019

CONDIVIDI

Il consigliere regionale Mauro Fava: "Per tanti comuni canavesani il servizio è necessario, perché non ci sono plessi scolastici e gli studenti devono giocoforza raggiungere i centri limitrofi"

Buone notizie per i genitori: il servizio scuolabus rischiava di essere messo a repentaglio quando mancavano ormai poche settimane all’avvio delle lezioni, ma il pericolo è fortunatamente sfumato. La recente delibera della Corte dei Conti, che imponeva il pagamento totale dei costi di trasporto da parte delle famiglie, è stata infatti superata dal nuovo Decreto scuola, approvato nella serata di martedì 6 agosto dal Consiglio dei Ministri.

“Un grande risultato ottenuto grazie al lavoro di squadra dei nostri rappresentanti della Lega, a partire dal ministro all’Istruzione Marco Bussetti, per continuare con la nostra capogruppo in Commissione Trasporti alla Camera, Elena Maccanti – commenta il consigliere valsusino Valter Marin, che ha seguito da vicino l’evolversi della vicenda – E’ un’ottima notizia per i residenti delle nostre valli e montagne, per i quali i pullman per portare bambini e ragazzi a scuola sono fondamentali e indispensabili.

Senza gli scuolabus non sarebbe stato garantito il diritto allo studio e non era pensabile che il costo del servizio andasse ad appesantire ulteriormente i bilanci familiari. Il decreto ripara così una norma ingiusta, oltre che dannosa, e contribuisce a difendere la residenzialità nei piccoli Comuni”.

Anche il consigliere regionale della Lega Salvini Mauro Fava, presidente della Commissione Trasporti, non  nasconde la propria personale soddisfazione:  “Per tanti Comuni canavesani il servizio di scuolabus è necessario, perché non ci sono plessi scolastici e gli studenti devono giocoforza raggiungere i centri limitrofi. Salutiamo quindi con sollievo e soddisfazione l’approvazione del decreto – aggiunge – Ero sicuro che i nostri parlamentari sarebbero riusciti a risolvere il problema in tempo e voglio ringraziarli per la celerità con cui si sono mossi, evitando che il nuovo anno scolastico iniziasse con inutili costi e disagi per le famiglie”.

Leggi anche

19/10/2019

Tragico incidente stradale sull’ex statale 460 tra Leinì e Lombardore: due morti e quattro feriti

Due morti e quattro feriti: è il tragico bilancio di un terribile incidente stradale che ha […]

leggi tutto...

19/10/2019

Ivrea, detenuto 35enne tenta di impiccarsi in cella. Salvato in extremis dalla polizia penitenziaria

Un detenuto italiano di origini sudafricane, 35enne, in carcere per omicidio, condannato all’ergastolo (ergastolo), mentre si […]

leggi tutto...

19/10/2019

Il presidente della Regione Alberto Cirio visita le eccellenze imprenditoriali del territorio canavesano

Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio si è recato nella mattinata di giovedì 17 ottobre […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy