Bruciano Canavese e Val di Susa: momenti di terrore tra la popolazione. Case evacuate a Givoletto

14/03/2019

CONDIVIDI

Decine di sfollati, ettari di boscaglia e pascoli andati letteralmente in fumo. I danni provocati dai roghi sono ingenti. Permane lo stato di massima allerta

Fiamme e terrore: nelle Valli di Lanzo di sono vissute ore di grande angoscia a causa degli incendi che hanno devastato vaste aree di boscaglia mentre a GIvoletto numerose abitazioni sono state evacuate dai vigilia del fuoco perchè le fiamme sono giunte a lambire le case. E’ stata una notte di duro lavoro per le numerose sequadre di volontari Ab e dei vigili del fuoco che hanno lavorato ore ore, lottando contro il tempo e il vento, per ridurre il fronte dei roghi e domare le fiamme.

Momenti di paura anche a Valdellatorre a anche i questo caso gli sforzi dei volontari e dei pompieri, coadiuvati dai carabinieri forestali e dalla protezione civile sono riusciti a soffocare gli ultimi, residui, focolai. Cittadini e amministratori sono particolamente e comprensibilmente preoccupati: la siccità fa paura e i piromani sono sempre in agguato. In Canavese e in Val di Susa si teme che possa ripetersi la stagione di fuoco che ha caratterizzato la scorsa primavera e che ha causato ingentissimi danni ai boschi, ai pascoli e ai terreni agricoli.

A Givoletto gli sfollati hanno trovato una temporanea sistemazione nel salone polivalente del Comune. Il fuoco ha devastato anche l’area compresa tra i comuni canavesani di Monasterolo, Lanzo, Cafasse e Corio. Il forte vento che ha spazzato il Torinese con raffiche che hanno raggiunto i 100 chilometri orari ha alimentato in modo esponenziale l’espansione dei roghi. Permane lo stato di massima allerta nelle zone maggiormente a rischio.

Leggi anche

13/12/2019

Rivarolo: paura al passaggio al livello di via S.Anna. Le sbarre si alzano mentre passa il treno

Le sbarre del passaggio a livello avrebbero dovuto rimanere abbassate durante il passaggio del treno ma, […]

leggi tutto...

13/12/2019

Volpiano: è di un 63enne scomparso il 20 agosto il cadavere decomposto trovato in un campo

L’autopsia eseguita dal medico legale ha dissipato ogni dubbio: il corpo decomposto rinvenuto nei campi di […]

leggi tutto...

13/12/2019

Ivrea: aveva la droga in tasca e tenta di aggredire i poliziotti al Movicentro. Arrestato 26enne

Un cittadino di origine nigeriana di 26 anni è stato arrestato dagli agenti del Commissariato di […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy