Bosconero: incidente sulla ex 460. Muoiono un cavallo e una pecora. Un giovane in prognosi riservata

Bosconero

/

06/02/2016

CONDIVIDI

I due animali hanno attraversato la strada proprio mentre stavano sopraggiungendo le auto. Indagano i carabinieri

Si erano allontanati dal cascinale dove stavano pascolando e hanno raggiunto l’ex strada statale 460. La loro improvvisa presenza sulla strada ha provocato un grave incidente stradale. Una pecora e un cavallo sono morti travolti da due autovetture e uno dei conducenti delle automobili è ricoverato in gravi condizioni di salute all’ospedale San Giovanni Bosco di Torino.

E’ accaduto intorno alle otto di questa mattina, nel tratto di strada che collega Bosconero a Rivarolo Canavese. Sul luogo del sinistro sono accorsi i carabinieri della Compagnia di Chivasso, quelli della stazione di Vico Canavese e la polizia stradale di Torino. La pecora è stata travolta da una Fiat Seicento mentre il cavallo è stato investito da una Renault Megane.  I due animali sono morti sul colpo. Anche al giovane che si trovava alla guida della Renault Megane, che è finita nel fosso che costeggia la strada ribaltata su un fianco, non è andata molto bene: nell’urto, il giovane di 27 anni residente nella zona, ha riportato ferite e un trauma cranico che hanno convinto il personale sanitario del 118 a trasferirlo d’urgenza in ospedale.

Illeso invece il conducente della Fiat Seicento. Sul posto sono anche intervenuti i cantonieri dell’Anas che hanno provveduto alla pulizia della strada. L’incidente ha provocato non pochi disagi anche alla circolazione: per oltre un’ora si è viaggiato a senso unico alternato per consentire la rimozione degli animali, il soccorso del ferito e l’intervento dei carri attrezzi. Toccherà alle forze dell’ordine stabilire l’esatta dinamica dell’incidente stradale.

Dov'è successo?

Leggi anche

Leinì

/

18/10/2018

Leinì: avevano una villa abusiva e rubavano energia elettrica. I carabinieri denunciano due nomadi

Era tutto abusivo: la villa, una baracca e un prefabbricato che serviva da servizio igienico. A […]

leggi tutto...

Ivrea

/

18/10/2018

Morti Olivetti: tutti assolti perchè il fatto non sussiste. La Corte d’Appello: non ci sono prove per condannare

Non ci sono prove sufficienti per provare la responsabilità dei vertici Olivetti dei dirigenti dell’azienda in […]

leggi tutto...

Rivarolo Canavese

/

18/10/2018

“Canavesana” più sicura: Regione e Rfi firmano il protocollo sicurezza. Lavori in tempi rapidi

Verrà firmato a breve il protocollo tra Regione Piemonte e Rfi che consentirà di dare il […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy