Bosconero: denunciato l’automobilista che ha travolto Sergio Bevione, indiscusso maestro del Jazz

08/01/2018

CONDIVIDI

L'investitore, un 39enne di Favria, è accusato di omicidio stradale colposo. Proseguono le indagini dei carabinieri

Era un noto musicista di Jazz Sergio Bevione, il pensionato di 80 anni che, nella serata di venerdì 5 gennaio, ha perso la vita dopo essere stato travolto sull’ex statale 460 mentre stava attraversando l’incrocio della Vittoria a Bosconero da un’auto diretta a Torino. L’uomo stava andando a ritirare delle pizze da asporto quando una Fiat Grande Punto, condotta da un uomo di 39 anni residente a Favria, lo ha falciato. L’urto è stato violentissimo: Sergio Bevione è stato scaraventato sul parabrezza dell’utilitaria ed è morto sul colpo.

L’automobilista, che si era immediatamente fermato per prestare i soccorsi, è stato denunciato dai carabinieri della stazione di Rivarolo per omicidio stradale colposo. Sergio Bevione era uno degli storici musicisti di Torino, conosciutissimo e stimato animatore del famoso locale torinese “Swing Club”. Sergio Bevione suonava con talento e innegabile trasporto sian il basso che la batteria ma il suo takento musicale era tale da consentirgli di suonare ogni genere musicale.

Bevione era conosciuto a livello internazionale e si era esibito nei più prestigiosi locali dei cinque continenti. Lascia la moglie Ferdinanda e tre figli. Non si conosce ancora la data dei funerali. I carabinieri continuano ad indagare.

Dov'è successo?

Leggi anche

25/09/2018

“Strada Gran Paradiso”: la visita al castello di Valperga conclude le escursioni di fine estate

Ultimo fine settimana di settembre e ultima escursione di fine estate-inizio autunno per Strada Gran Paradiso. […]

leggi tutto...

Volpiano

/

25/09/2018

Volpiano: alla scuola di musica della Filarmonica il nome del presidente dell’Anbima Piero Cerutti

Volpiano ha ricordato Piero Cerutti, il presidente provinciale dell’Anbima, l’associazione nazionale che rappresenta le bande musicali […]

leggi tutto...

San Giusto Canavese

/

25/09/2018

San Giusto, l’appello di “Libera” sulla villa confiscata ad Assisi: “Sia restituita alla collettività”

Ancora un Appello di Libera Piemonte riguardante la villa che era di proprietà del narcotrafficante latitante […]

leggi tutto...