Borgaro, violento scontro frontale nella zona industriale. Un giovane è grave in ospedale

Borgaro

/

20/03/2017

CONDIVIDI

Gli agenti dela polizia stradale stanno ricostruendo la dinamica del terribile frontale. Illesi gli occupanti dell'altra auto

Si trova ricoverato in gravi condizioni all’ospedale San Giovanni Bosco di Torinoo un giovane automobilista protagonista, nella mattina di lunedì 20 marzo, dopo le 7,00, di un drammatico incidente stradale che si è verificato all’incrocio tra via Lanzo e via Lombardia a Borgaro, nella zona industriale.

Lo scontro frontale è stato particolarmente violento tanto che le due auto coinvolte, una Alfa Romeo Mito, sul quale viaggiava il ferito e la Citroen C3 hanno terminato la loro folle corsa contro la fermata degli autobus Gtt dopo aver danneggiato una centralina dell’Enel.

Ad avvertire i soccorsi sono stati alcuni automobilisti di passaggio. Sul posto sono intervenuti il personale medico del Soccorso Avanazato del 118, i vigili del fuoco (che hanno messo in sicurezza le due auto incidentate) e gli agenti della polizia stradale che hanno effettuato i rilievi di rito necessari per stabilire la dinamica dello scontro tra le due auto.

Illesi il conducente e il passeggero della Citroen C3. Sul luogo dell’incidente stradale sono intervenuti anche i tecnici dell’Enel per ripristinare il funzionamento della centralina elettrica danneggiata. Le operazioni di rimozione delle auto e quelle di soccorso hanno creato non pochi disagi alla circolazione.

Dov'è successo?

Leggi anche

Chivasso

/

19/09/2017

Chivasso: ladro cerca di introdursi di sera nella casa di riposo per rubare e finisce in galera

E’ stato arrestato con l’accusa di tentato furto e resistenza dopo aver tentato di introdursi con […]

leggi tutto...

Balangero

/

19/09/2017

Balangero: beve e minaccia la vicina di casa con il fucile. Un 63enne è stato arrestato dai carabinieri

E’ stato arrestato con l’accusa di minacce aggravate e detenzione di armi clandestine e munizioni: nei […]

leggi tutto...

19/09/2017

Sanità: l’Asl To4 contatterà e rassicurerà i pazienti ai quali sono state impiantate le protesi Ceraver

Diversi professionisti si trovano agi arresti domiciliari nell’ambito dell’inchiesta giudiziaria relativa a quello che è stato […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy