Borgaro: tornano sugli autobus Gtt i “City Angels” per garantire l’incolumità dei passeggeri

Borgaro

/

07/09/2018

CONDIVIDI

I volontari avranno il compito di segnalare alle forze dell’ordine eventuali episodi sospetti o la presenza di eventuali molestatori e teppisti

Inizia l’anno scolastico e i “City Angels” torneranno a prestare servizio sui mezzi pubblici che co9llegano quotidianamente Borgaro a Torino. Il Comune ha rinnovato la convenzione con l’associazione di volontari che ha l’obiettivo di garantire la sicurezza degli studenti e degli utenti. La presente dei “City Angels” si è rivelata, nel corso dello scorso anno, un valido deterrente contro i malintenzionati che spesso importunano o aggrediscono studenti e passeggeri che viaggiano a bordo degli autobus. Un esempio per tutti: nel corso del periodo in cui i volontari hanno prestato servizio gli episodi di maltrattamenti nei confronti dei ragazzi e delle donne da parte dei teppisti sono nettamente diminuiti.

Un risultato positivo che ha convinto il sindaco di Borgaro Claudio Gambino a rinnovare la convenzione con l’associazione torinese che costerà alle casse comunali 15 mila euro, la stessa cifra dell’anno precedente. “L’esperimento ha portato molti frutti, visto che sono nettamente diminuiti gli episodi di microcriminalità o di semplice fastidio verso studenti, donne e persone anziane a bordo dei mezzi di Gtt che collegano la nostra cittadina con Torino – spiega il sindaco Gambino -. Abbiamo mantenuto la stessa fascia oraria di intervento, perché era quella in cui erano stati segnalati più problemi nel corso di questi anni”.

Il “Progetto Sicurezza” prenderà l’avvio lunedì 10 settembre. I “City Angels” avranno il compito di è quello di monitorare e segnalare alle forze dell’ordine eventuali episodi sospetti o la presenza di eventuali molestatori e teppisti.

Dov'è successo?

Leggi anche

19/10/2019

Approda ad Agliè il tour di Lia Laghi, l’educatrice che promuove la conoscenza del linguaggio dei cani

Sabato 26 ottobre farà tappa in Piazza Castello ad Agliè il tour di Lia Laghi, educatrice […]

leggi tutto...

19/10/2019

Grande partecipazione alla cena solidale in favore del Gruppo Abele nella cornice spirituale della Certosa 1515

La grande partecipazione di pubblico all’annuale cena a favore del “Gruppo Abele” fondato da don Luigi […]

leggi tutto...

18/10/2019

Pont Canavese: riprendono le ricerche per risolvere il “giallo” della scomparsa di Elisa Gualandi

Svanita nel nulla: il “giallo” che circonda la scomparsa di Elisa Gualandi, 54 anni, impiegata al […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy