Borgaro: perseguitava il vicino di casa con lettere d’amore. Donna di 44 anni a giudizio per stalking

Borgaro

/

27/04/2017

CONDIVIDI

La persecutrice, 44 anni, molestava da tempo una guardia giurata di 38 con lettere d'amore, pupazzetti con i cuoricini e messaggi su facebook

Un amore folle, senza confini, tanto da convincerla a perseguitare per mesi il suo vicino di casa con l’invio di decine di lettere d’amore profumate, pupazzetti con i cuoricini, seguendo i suoi spostamenti con un binocolo e molestandolo ripetutamente anche su facebook. A finire nei guai con l’accusa di stalking è stata una donna di 44 anni che è stata denunciata da carabinieri quando il perseguitato, una guardia giurata di 38 anni residente a Borgaro Torines,e ha sporto denuncia esasperato dalla continua persecuzione messa in atto dalla donna. I fatti sono accaduto tra il 2013 e il 2014.

L’altro giorno la donna è stata rinviata a giudizio e comparirà alla sbarra in tribunale a Torino nei prossimi mesi. La donna, assistita dall’avvocato Marco Marchio si è difesa asserendo di essersi sbagliata e che l’oggetto delle sue morbose “attenzioni” era in realtà un altro uomo. Il Gip del tribunale non ha creduto alla sua versione e ha rinviato a giudizio la donna.

All’inizio la guardia giurata non è riuscita ad identificare la donna. Una sera, mentre era in compagnia della findanzata l’ha sorpresa mentre lasciava l’ennesima lettera d’amore sul parabrezza dell’auto dell’uomo. Dapprima l’uomo si è rivolto ai genitori della donna per fare in modo che la convincessero a smetterla di perseguitarlo ma senza risultato. Poi l’uomo, esasperato, non ha avuto altra scelta che rivolgersi ai carabinieri e sporgere denuncia per stalking.

Dov'è successo?

Leggi anche

Castellamonte

/

24/11/2017

Castellamonte, in biblioteca il laboratorio creativo per trasformare in doni gli oggetti riciclati

E’ dedicato alle imminenti feste natalizie il laboratorio creativo dal titolo “Aspettando il Natale…” per bambini […]

leggi tutto...

Rivarolo Canavese

/

24/11/2017

Liceo linguistico al “Moro” di Rivarolo: è finalmente arrivato l’assenso della Città Metropolitana

L’Istituto di Istruzione Superiore “Aldo Moro” di Rivarolo Canavese potrà contare dal prossimo anno scolastico, su […]

leggi tutto...

Caselle

/

24/11/2017

La procura ha incaricato il casellese Mauro Esposito di far luce sulla tragedia di piazza San Carlo

Sarà l’architetto casellese Mauro Esposito, l’imprenditore casellese  testimone di giustizia che ha svelato la presenza della […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy