Borgaro, camper “assassino” uccide un motociclista e poi fugge senza prestare soccorso

Borgaro

/

12/05/2017

CONDIVIDI

Mezzora dopo l'incidente una donna di etnia rom si è costituita sostenendo di guidare il mezzo e di essere scappata per paura

E’ morto, travolto da un camper che, dopo l’incidente, si è dato alla fuga: un altro motocilista ha perso la vita intorno alle 12,30 di oggi, venerdì 12 maggio a pochi chilometri di distanza dove, ieri sera, ha perso la vita Natalino Martin. Il motociclista è morto sul colpo a causa della violenza dell’urto. E’ accaduto sul cavalcavia di strada dell’Aeroporto al confine tra Borgaro e Torino nei pressi dello svincolo per della tangenziale Nord.

Il conducente del camper, pare di colore bianco, non si è fermato ed è fuggito in direzione dell’uscita di Borgaro Torinese. Sulle sue tracce si sono messi gli agenti della polizia municipale mentre i carabinieri hanno istituito posti di blocco. L’intervento del personale medico del 118 si è rivelato assolutamente inutile: il cuore dell’uomo del quale non sono ancora state rese note le generalità aveva già smesso di battere quando i sanitari sono giunti sul luogo dell’incidente mortale. La strada è stata chiusa al traffico per consentire i rilievi necessari per determinare la dinamica del sinistro.

Poi la svolta: mezzora dopo una donna di etnia rom si è autodenunciata alle forze dell’ordine sostenendo di trovarsi alla guida del camper assassino e di essere fuggita in preda al panico dopo aver travolto il “centauro”. Una versione ancora tutta da verificare: gl’investigatori intendono scoprire se il racconto della donna corrisponde alla verità o se si è autoaccusata per coprire qualcun altro.

Dov'è successo?

Leggi anche

Cuorgnè

/

15/12/2017

Cuorgnè: nuovo sito web in Comune per facilitare il rapporto degli utenti con la pubblica amministrazione

Dal 13 dicembre è on line il nuovo sito web del Comune di Cuorgnè realizzato secondo […]

leggi tutto...

Ivrea

/

15/12/2017

Ivrea, niente sale sulle strade ghiacciate: un centinaio di persone finisce in pronto soccorso

Oltre un centinaio di persone sono transitate nella giornata di ieri, giovedì 14 dicembre, nel pronto […]

leggi tutto...

Ivrea

/

15/12/2017

Ex dipendente dell’Olivetti scompare nel nulla da anni. La procura accusa il fratello di averlo ucciso

La procura di Catania ha chiesto il rinvio a giudizio di Salvatore Angemi, 55 anni, di […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy