Borgaro: camionista era al volante ubriaco già al mattino. Denunciato per guida in stato di ebbrezza

Borgaro

/

01/08/2017

CONDIVIDI

Il Tir di proprietà di una società ucraina era diretto in Germania ed è stato requisito dalla polizia stradale

Si trovava al volante di un Tir diretto in Germania l’auista tedesco completamente ubriaco che è stato fermato nell mattinata di martedì 1° agosto nella stazione di servizio Stura Sud nella tangenziale Nord in direzione Milano-Aosta nei pressi di Borgaro. Gli agenti della Polstrada hanno fermato un ucraino di 54 anni in reda ai fumi dell’alcol e lo hanno sottoposto al test dell’etilometro: l’autista aveva un tasso alcolico nel sangue sei volte superiore a quello consentito dalla legge.

L’uomo è alle dipendenze di una ditta ucraina e aveva effettuato un carico presso una ditta metalmeccanica a Barge in provincia di Cuneo. Gli agenti della polizia stradale è stato requisito e si attende che qualcuno proceda al recupero poiché all’autista ubriaco è stata ritirata la patente. I carabinieri del battaglione di Moncalieri che si trovavano sul posto per altre ragioni hanno fermato l’autista ucraino perchè mentre stava ripartendo dalla stazione di servizio aveva urtato con il camion un’automobile e hanno presupposto che chi si trovava alla guida fosse ubriaco. Il camionista è anche stato denunciato per guida in stato di ebbrezza.

Dov'è successo?

Leggi anche

17/08/2019

Vestignè: esce dal cortile va in strada e viene travolto da un’auto. Bimbo di 5 anni grave in ospedale

Travolto da una Fiat Punto mentre si trovava sulla strada: un bambino di cinque anni di […]

leggi tutto...

17/08/2019

La vergogna del “Ponte Preti”: dopo tante promesse di interventi tutto è come prima

E’ trascorso un anno da quando il senatore castellamontese Eugenio Bozzello indisse una raccolta di firme […]

leggi tutto...

17/08/2019

Scatta l’allarme al canile di Caluso per sedici cani ammalati di leptospirosi. Due sono deceduti

Tra i 32 cani provenienti da un’azienda agricola della Val di Chy, alcuni erano affetti da […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy