BASKET-SERIE A: L’Auxilium Fiat Torino affronta l’Avellino e manca, per un soffio, la vittoria

Torino

/

03/10/2016

CONDIVIDI

Il Torino è tornato a casa con una sconfitta ma con la sensazione che la compagine del coach Frank Vitucci si stia muovendo nella giusta direzione

Vittoria mancata per un soffio. E’ stato un esordio difficile per l’Auxilium Fiat Torino sul parquet della Sidigas Avellino, ai playoff scudetto lo scorso anno e a inizio stagione già tra le protagoniste con la finale di Supercoppa. Una sfida con tutti i crismi che l’Auxilium Cus ha affrontato con la consueta grinta e determinazione: elementi caratterizzanti che non si sono però rivelati sufficienti a dominare la partita, nonostante la compagine del coach Frank Vitucci, abbia davvero sfiorato il colpo gobbo in terra campana.

Il Torino è partito benissimo e a metà primo quarto si è portato a +9. Da qui si è innescata la forte reazione dell’Avellino, caratterizzata da un break importante (14-0) e vantaggio campano alla fine dei primi 10 minuti di 4 punti (28-24). La ripartenza del secondo quarto è stata fortissima per l’ Avellino che ha messo un’impressionante serie da tre (11 su 19 dopo i primi 20 minuti) anche grazie ad un ispiratissimo Randholp. Il Torino è risorto a fine quarto e si è riportato a -10 per sperare nella vittoria grazie a un DJ White finalmente entrato in partita.
L’Auxilium Cus è tornato in campo con un altro atteggiamento: ha difeso
 in bello stile e ha limitato i rivali dando vita ad una partita dal ritmo serrato, tornando a ferire con DJ White e ha sfiora di netto la possibilità di pareggiare. La compagine di Vitucci ha chiuso  il quarto a -4 ma soprattutto si è dimostrata “squadra” nelle difficoltà.

Nell’ultima sezione Torino ha giocato sempre meglio ed è riuscito in una rimonta a riportarsi in vantaggio di 1 punto a 3’35 ” dalla conclusione. A questo punto le due squadre in campo hanno lottato punto a punto fino al termine. Sono stati i falli a far la differenza, con un tecnico di Washington che quasi al termine ha sancito nei fatti la sconfitta torinese. Poeta ha riportato i compagni a -1 a 7 secondi dalla sirena con una tripla ma la partita è terminata 86-83 per Avellino, con due punti di Leunen dalla lunetta. La Fiat Torino c’è e in grande stile. Non può che crescere, fin da domenica prossima, nella sfida contro Pesaro, in casa. Finisce così, con una Fiat Torino degna delle grandi.

SIDIGAS AVELLINO – FIAT TORINO 86-83

Sidigas Avellino

Zerini 12, Ragland 16, Green 6, Esposito ne, Leunen 12, Cusin 2, Severini, Randolph 22, Obasohan 2, Fesenko 8, Thomas 6, Parlato ne; all. Sacripanti

Fiat Torino

Wilson 9, Harvey 8, Wright 14, White 19, Parente ne, Alibegovic 2, Poeta 16, Washington 11, Fall ne, Mazzola 4; all. Vitucci.

Dov'è successo?

Leggi anche

Cuorgnè

/

15/12/2017

Cuorgnè: nuovo sito web in Comune per facilitare il rapporto degli utenti con la pubblica amministrazione

Dal 13 dicembre è on line il nuovo sito web del Comune di Cuorgnè realizzato secondo […]

leggi tutto...

Ivrea

/

15/12/2017

Ivrea, niente sale sulle strade ghiacciate: un centinaio di persone finisce in pronto soccorso

Oltre un centinaio di persone sono transitate nella giornata di ieri, giovedì 14 dicembre, nel pronto […]

leggi tutto...

Ivrea

/

15/12/2017

Ex dipendente dell’Olivetti scompare nel nulla da anni. La procura accusa il fratello di averlo ucciso

La procura di Catania ha chiesto il rinvio a giudizio di Salvatore Angemi, 55 anni, di […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy