Basket-Serie A: Fiat Torino affronta fuori casa la Reyer Venezia e punta su una formazione poliedrica

Torino

/

18/03/2017

CONDIVIDI

Il coach Frank Vitucci è di origine veneziana e conosce bene le capacità e il talento degli avversari. La squadra torinese non potrà commettere errori che potrebbero rimettere in discussione la corsa ai play off

Un altro importante appuntamento domenica 19 marzo per la Fiat Torino che affronta fuori casa un’altra big del campionato di Basket: la Reyer Venezia. L’incontro avrà luogo al Taliercio con palla a due alle 19,00 e sarà trasmesso in diretta su Rete 7. Il coach di origine veneziana Frank Vitucci il ritorno, dopo anni, al Taliercio rappresenta nulla di più di match importante da giocare contro una squadra rivale agguerrita e temibili. Il ritorno al Taliercio non evoca particolari emozioni.

“Parlerei piuttosto di una partita interessante, contro una squadra ambiziosa, forte, profonda, scaltra. Forse la più scaltra della massima serie per la sua capacità di cambiare faccia e punire sempre gli errori dei suoi avversari – spiega l’allenatore -. La Reyer Venezia ha inoltre un potenziale offensivo importante con diversi giocatori temibili. Va dato merito al club veneziano di aver costruito in questi anni una formazione solida e di alto livello capace di essere tra le maggiori protagoniste della serie A, frutto di costanti progressi”. Per questa ragione Vitucci ha raccomandato ai suoi giocatori (il palio c’è l’ammissione ai play-off) di affrontare il match con la massima concentrazione e grande attenzione per evitare di concedere troppo agli avversari perchè non bisogna trascurare il fatto che ogni errore commesso dalla Fiat Torino sia in fase offensiva che in quella difensiva, vale doppio.

Certo l’assenza, legata all’infortunio, per la quarta settimana consecutiva di DJ White, pesa. E non poco. “I suoi compagni hanno dimostrato nelle tre precedenti uscite di poter moltiplicare i rispettivi sforzi fino all’ultimo secondo e saper sopperire alla grave assenza – conclude Frank Vitucci -. Sono sicuro che anche in questa circostanza ognuno darà il massimo e saprà andare oltre impegnandosi anche a fare cose non sempre classiche per le proprie attitudini. Anche Valerio Mazzola ha avuto un problema fisico a fine allenamento venerdì infortunandosi alla caviglia. Decideremo domani mattina la possibilità di utilizzarlo. Ci presentiamo (infortuni a parte) al match contro Venezia con lo spirito giusto, rinfrancati dall’iniezione di fiducia arrivata dopo la bella vittoria casalinga contro Trento, nel posticipo di lunedì scorso”.

Dov'è successo?

Leggi anche

Castellamonte

/

24/11/2017

Castellamonte, in biblioteca il laboratorio creativo per trasformare in doni gli oggetti riciclati

E’ dedicato alle imminenti feste natalizie il laboratorio creativo dal titolo “Aspettando il Natale…” per bambini […]

leggi tutto...

Rivarolo Canavese

/

24/11/2017

Liceo linguistico al “Moro” di Rivarolo: è finalmente arrivato l’assenso della Città Metropolitana

L’Istituto di Istruzione Superiore “Aldo Moro” di Rivarolo Canavese potrà contare dal prossimo anno scolastico, su […]

leggi tutto...

Caselle

/

24/11/2017

La procura ha incaricato il casellese Mauro Esposito di far luce sulla tragedia di piazza San Carlo

Sarà l’architetto casellese Mauro Esposito, l’imprenditore casellese  testimone di giustizia che ha svelato la presenza della […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy