Banchette: uomo di 67 anni investito da un furgone mentre attraversa le strisce. E’ gravissimo

Banchette

/

24/10/2017

CONDIVIDI

L'investito è stato trasportato in eliambulanza al Cto di Torino dove è stato ricoverato in condizioni di salute critiche

E’ stato ricoverato in gravi condizioni di salute in ospedale dopo essere stato investito da un furgone mentre stava attraversando le strisce pedonali: vittima dell’incidente stradale è un uomo di 67 anni, G. G., residente a Banchette. E’ accaduto nella mattinata di martedì 25 ottobre nei pressi della rotonda che segna il confine tra i comuni di Ivrea e Banchette.

A investire l’uomo è stata un’automobilista di 73 anni residente a Ivrea che si è immediatamente fermata e ha chiamato i soccorsi. In seguito all’urto con il furgone Citroen Berlingo, l’investito è stato scaraventato con una certa violenza al suolo.

Sul luogo sono intervenuti il personale sanitario del 118 e gli agenti della polizia municipale di Ivrea. I sanitari, in considerazione delle condizioni di salute dell’investito determinate dai politraumi riportati, ne hanno disposto il trasferimento urgente in eliambulanza al Cto di Torino.

I rilievi sono stati effettuati dalla polizia municipale di Ivrea che dovrà, adesso, ricostruire la dinamica dell’incidente stradale.

Dov'è successo?

Leggi anche

Ivrea

/

22/01/2019

Ivrea: i pusher vendevano droga agli studenti delle scuole. La polizia ha arrestato quattro persone

L’accusa è di spaccio di stupefacenti: nei guai sono finite quattro persone, di età compresa tra […]

leggi tutto...

Pont Canavese

/

22/01/2019

Pont Canavese, appaltati i lavori per eliminare la strettoia sulla “provinciale” 47 della Val Soana

Il consigliere della Città Metropolitana Mauro Fava (Lega) annuncia la prossima apertura di un secondo cantiere […]

leggi tutto...

Caselle

/

22/01/2019

Offriva un lavoro all’aeroporto di Caselle ma era una truffa. Arrestato imbianchino di Ciriè

Avevano risposto all’annuncio di lavoro che prometteva un lavoro all’aeroporto di Caselle, poi avevano dovuto spendere […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy