Recuperati a Torino dalla polizia profumi per 21mila euro rubati a Banchette. Arrestati tre ladri

Banchette

/

07/10/2017

CONDIVIDI

Due dei tre dei uomini di origine romena finiti in manette, avevano trasformato un alloggio in un vero e proprio bazar del furto

Le trecento confezioni di profumo che gli agenti della polizia di Stato di Torino hanno ritrovato in un appartamento di Torino, potrebbero costituire il bottino di un furto notturno commesso una decina di giorni fa, da una banda di ladri ai danni di una profumeria di Banchette.

Gl’investigatori sono concretamente convinti che, dopo aver effettuato il “colpo” i malviventi abbiano nascosto il bottino che ammonta a oltre ventimila euro nell’appartamento. La scoperta è stata effettuata nel pomeriggio di sabato 7 ottobre, quando la polizia è intervenuta in seguito a un furto in una profumeria di via Nicola Fabrizi a Torino.

Gli agenti hanno inseguito la Land Rover Discovery sulla quale i ladri sono fuggiti e li hanno bloccati dopo un lungo inseguimento. In manette sono finiti tre uomini di origini romena di 36, 35 e 28 anni. Dopo aver eseguito l’arresto i poliziotti si sono recati nell’abitazione di uno dei tre malviventi dove è stato scoperto l’ingente bottino.

Al termine delle necessarie verifiche, il materiale rubato sarà riconsegnato ai legittimi proprietari.

Dov'è successo?

Leggi anche

Ivrea

/

20/11/2017

Ivrea, la Band canavesana “The Jab” sbarca ad “Amici”, il celebre talent di Maria De Filippi

Il primo ostacolo, quello dei casting, è stato superato: la band eporediese “The Jab” partecipa ufficialmente […]

leggi tutto...

Castellamonte

/

20/11/2017

Castellamonte, la Lega Nord: “Perchè il sindaco Mazza non ha ancora nominato il suo vice?”

Cosa succede all’interno della maggioranza che sostiene il sindaco di Castellamonte Pasquale Mazza? La sezione della […]

leggi tutto...

Caselle

/

20/11/2017

Caselle, cade dalla tribuna mentre sta tifando per la sua squadra. Quarantenne finisce in ospedale a Ciriè

Stava tifando per la sua squadra quando, per cause ancora in via di accertamento, ha perso […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy