Banchette: i piromani tornano a colpire la scuola media. A fuoco la mensa scolastica e altre aule

Banchette

/

23/05/2017

CONDIVIDI

La matrice è dolosa: nel primo episodio i tecnici dei vigili del fuoco hanno rinvenuto tracce di liquido infiammabile. Oltre 300 gli studenti a casa

Se qualche dubbio c’era, adesso dopo l’incendio scoppiato nell’ala B della scuola media di Banchette nella notte tra lunedì 22 e martedì 23 maggio (il secondo consecutivo), non ci sono più dubbi sulla matrice dolosa dei due episodi. Questa mattina, martedì 23 maggio, gli studenti avrebbero dovuto fare rientro nel plesso scolastico ma dopo il secondo incendio, che ha devastato l’aula di informatica dell’istituto hanno dovuto fare ritorno, loro malgrado, a casa. Le fiamme hanno distrutto tutti i computer del plesso B, quello che avrebbe dovuto riaprire i battenti dato che era rimasto l’unico agibile dopo l’incendio che, nella notte di domenica aveva distrutto la segreteria, alcune aule e la direzione della scuola. Adesso l’edificio rimarrà chiuso fino a quando non sarà ripristinata l’agibilità dell’edificio.

Gl’ignoti piromani hanno agito in piena notte: sono penetrati nel plesso che ospita al pianterreno la mensa scolastica e al primo piano le aule scolastiche e avrebbero appiccato il fuoco. I tecnici specializzati dei vigili del fuoco hanno appurato che si è trattato di un incendio doloso: nel plesso A, dove si trovano gli archivi scolastici, è stato rinvenuto un liquido altamente infiammabile. Gli agenti della polizia di Stato sono sulle tracce dei misteriosi piromani. Prima bisogna stabilire il movente e non è una cosa facile. In secondo luogo, dato che la scuola media di Banchette è priva di sistema di telesorveglianza non ci sono filati da esaminare. A casa sono nuovamente rimasti oltre trecento studenti. In ogni caso le forze dell’ordine indagano e non è escluso che nelle prossime ore si possano verificare ulteriori sviluppi.

Dov'è successo?

Leggi anche

21/08/2019

La crisi minaccia il mercato della frutta. Confagricoltura: “Salviamo un settore già penalizzato”

“In Piemonte abbiamo una produzione frutticola d’eccellenza, apprezzata in Italia e all’estero. Ciò che dobbiamo cercare […]

leggi tutto...

21/08/2019

Rivarolo Canavese: il Comune spende 100 mila euro per rifare la copertura dell’ala sud del Castello Malgrà

Centomila euro per rifare la copertura situata nei pressi del camminamento merlato del castello Malgrà: è […]

leggi tutto...

21/08/2019

Ivrea, ragazza di 17 anni denuncia: “Il branco mi ha stuprata nel centro sociale”. Indaga la procura

Ha soltanto 17 anni la ragazza che ha denunciato di essere stata vittima di uno stupro. […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy