A Bairo il rispetto dell’ambiente è una priorità del Comune. Il 29 la Giornata Ecologica

Bairo

/

15/07/2017

CONDIVIDI

"L'abbandono dei rifiuti crea un danno di immagine e ambientale ma anche un danno economico per il Comune poiché in più occasioni si è dovuto far intervenire il cantoniere per rimuovere i rifiuti - spiega il vicesindaco Enrica Forma -. Provvedere al loro conferimento e quindi al corretto smaltimento, soprattutto nel caso dei rifiuti speciali comportano costi che ricadono sulla comunità"

Una giornata ecologica destinata a sensibilizzare i residenti sull’importanza del rispetto per l’ambiente: a organizzarla è la neo amministrazione comunale guidata dal sindaco Claudio Succio. La manifestazione è stata denominata non a caso “Bairo è anche mia” e avrà luogo sabato 29 luglio. “Il problema dei rifiuti abbandonati tocca da vicino tutti coloro che abitano a Bairo, ma anche chi a Bairo viene per lavoro, per effettuare una passeggiata nelle nostre belle campagne o per praticare sport spiega il vicesindaco di Bairo Enrica Forma alla quale è stata affidata anche la delega all’Ecologia -. L’immagine con cui Bairo si presenta agli occhi di tutti riflette la qualità di vita che offre a chi già ci vive, a chi sceglie di venirci a vivere, a chi decide di trascorrere qui qualche giorno di vacanza o di celebrare il proprio matrimonio nelle sue location uniche, per cui, non può più essere trascurata”.

Nel contesto della manifestazione verranno organizzate squadre di volontari, formate dagli amministratori, dai cittadini e dalle associazioni presenti sul territorio, che a partire dal raccogliere i rifiuti abbandonati e conferirli negli appositi centri di raccolta dopo attento smistamento, vorranno essere di buon esempio per tutti.
Al termine della giornata verrà condivisa una merenda sinoira per ringraziare tutti i partecipanti.

“L’abbandono dei rifiuti è un tema ormai tristemente noto, nonchè segno di ignoranza ed inciviltà. Talvolta sono auto di passaggio sulle strade secondarie, fuori dal concentrico, o persone che scaricano, nelle campagne e nei boschi che circondano il paese, macerie di cantiere, rifiuti ingombranti o pericolosi, quali eternit e batterie di automobili, e pneumatici che possono venire anche incendiati, come successo in passato – continua Enrica Forma -. Ne derivano non solo un danno di immagine e ambientale ma anche un danno economico per il comune poiché in più occasioni si è dovuto far intervenire il cantoniere per rimuovere i rifiuti, provvedere al loro conferimento e quindi al corretto smaltimento, soprattutto nel caso dei rifiuti speciali, tutti costi che ricadono sulla comunità”.

Per evitare il ripetersi di questi fenomeni l’amministrazione comunale ricorda che la Società Canavesana Servizi (Scs) è attiva sul territorio con un servizio di ritiro a domicilio dei rifiuti ingombranti chiamando il numero verde 800159040; a questo si affiancano la raccolta porta a porta dell’indifferenziato che avviene il venerdì, e della carta, il sabato (come da calendario); e si continueranno ad organizzare, come già le amministrazioni precedenti, giornate di raccolta dei rifiuti ingombranti, sempre in collaborazione con Scs.

Gli amministratori si dichiarano consapevoli che molto spesso i responsabili di tali gesti non sono residenti del paese, bensì persone di passaggio e chiedono, pertanto, ai cittadini di vigilare il più possibile su questi fenomeni, e di segnalarli all’amministrazione. Ma non è tutto: oltre alle Giornate Ecologiche, sottolinea l’assessore all’Ambiente, servono però piccoli gesti e l’impegno di tutti nel quotidiano per la salvaguardia del decoro urbano, a partire dal non gettare lungo le strade e nei luoghi di ritrovo cartacce, bottiglie vuote e mozziconi di sigarette al raccogliere gli escrementi dei propri cani.

Proprio in questa ottica saranno previsti altri momenti come quelli del 29 luglio, dove saranno coinvolti anche gli alunni delle scuole elementari.
Per qualsiasi segnalazione, esigenza o richiesta l’Amministrazione rimane sempre a disposizione dei cittadini tramite i canali tradizionali e da pochi giorni anche attraverso i social. Il Comune ha attivato la pagina Facebook @Comune di Bairo, attraverso la quale l’amministrazione cercherà di essere sempre presente e partecipe alla vita del paese e vicini ai giovani che ne fanno parte.

Dov'è successo?

Leggi anche

Strambino

/

21/09/2017

Strambino: incidente nei pressi del Lidl. Un uomo in scooter è stato travolto e ferito da un’automobile

Serio incidente nel pomeriggio di mercoledì 20 settembre a Strambino all’ingresso del supermercato Lidl situato in […]

leggi tutto...

Ingria

/

21/09/2017

Ingria: dopo il rifiuto di Torino sarà il piccolo comune a ospitare la goliardica e contestata “Gara dei rutti”

Quel che Torino ha sdegnosamente rifiutato, il piccolo Comune canavesano di Ingria ha accettato: domenica 24 […]

leggi tutto...

Caselle

/

21/09/2017

Caselle: gli aerei decollano e le tegole volano. Stanziati 70mila euro per ancorare i “coppi” ai tetti delle case

Quando gli aerei decollano o atterrano, volano anche le tegole: a Caselle è ormai la norma, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy