Bairo, raid dei teppisti nel centro sportivo del paese. Danneggiati gli arredi degli spogliatoi. Rabbia in paese

Bairo

/

27/10/2017

CONDIVIDI

Il sindaco Claudio Succio stigmatizza l'accaduto: "E' un atto inqualificabile. Abbiamo toccato il fondo"

Hanno agito, come di consueto di notte, i vandali che hanno letteralmente devastato il centro sportivo di Bairo: i teppisti si sono accaniti contro le finestre degli spogliatoi e le panchine. Il sindaco Claudio Succio e la Giunta stigmatizzano il raid come la dimostrazione ” di poca civiltà” che danneggia un impianto sportivo che è un bene comune.

L’amarezza è tangibile negli amministratori mentre in paese serpeggiano delusione e rabbia, soprattutto perchè il centro sportivo era stato riqualificato di recente con un consistente investimento da parte del Comune.

Un danno doppio, insomma, che aggrava il significato dell’ingiustificato atto di violenza in luogo che è simbolo di aggregazione e di solidarietà, in particolar modo tra i giovani.
Il sindaco Claudio Succio non si dà per vinto e promette di fare tutto ciò che sarà possibile per identificare i vandali affinchè siano severamente puniti ma annuncia nel frattempo, che l’amministrazione si rimboccherà le maniche per ripristinare al più presto la funzionalità dell’impianto.

Dov'è successo?

Leggi anche

18/09/2019

Volpiano: sì alla messa in sicurezza della “provinciale” per Leinì, teatro di incidenti mortali

La questione della pericolosità di un tratto della Strada Provinciale 500 a Volpiano, all’incrocio con via […]

leggi tutto...

18/09/2019

Ceresole Reale: escursione guidata in E-bike alla scoperta dei tesori del Parco del Gran Paradiso

L’obiettivo è quello di promuovere il territorio e il turismo locale: in questo contesto il bar […]

leggi tutto...

18/09/2019

Ivrea, la Manital finisce in tribunale. Sul futuro dell’azienda deciderà il giudice fallimentare

Amministrazione controllata per la Manital di Ivrea? A decidere sull’ammissibilità per insolvenza saranno i giudici del […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy