Attrazione fatale a Busano: donna di Oglianico arrestata per stalking dai carabinieri di Rivara

Busano

/

13/07/2017

CONDIVIDI

La donna, che non si è rassegnata a perdere il suo uomo lo perseguitava in ogni modo. Dopo altre misure restrittive, adesso si trova confinata ai "domiciliari"

La relazione sentimentale tra la coppia era terminata da un pezzo, ma la donna non voleva rassegnarsi al fatto che l’uomo non la volesse più e lo perseguitava con continui messaggi telefonici sul cellulare, atti vandalici, telefonate e pedinamenti. Alla fine la donna, una 48enne residente a Oglianico, è stata arrestata dai carabinieri con l’accusa di stalking dopo la denucia sporta dall’ex amante 50enne residente nel vicino paese di Busano. In questa vicenda ci sono tutti gli ingredienti di “un’attrazione fatale” di prvincia in salsa canavesana.

La donna era evidentemente convinta che perseguitando l’ex compagno, lo avrebbe convinto a tornare da lei, ma così non è stato. La relazione risale al 2013 ed è durata pochi mesi. Sembrava che si trattasse della fine di una nrale relazione ma non è stato così: l’uomo, dopo aver lasciato l’ex amante, è stato oggetto di una continua peresecuzione; tanto assillante e così violenta che la donna ha persino danneggiato l’auto della nuova compagna dell’ex amante.

Dopo la denuncia sporta dall’uomo, i carabinieri della stazione di Rivara hanno raccolto tutti gli elementi e dopo una rapida indagine e hanno consegnato tutta la documentazione alla procura di Ivrea. All’autrice dello stalking, dipendente di un’azienda della zona i magistrati hanno dapprima vietato di avvicinarsi ai luoghi frequentati dall’uomo e, dato che il provvedimento restrittivo non è bastato, è seguito l’obbliga di dimora.

La donna non si è arresa e alcuni giorni fa è stata sorpresa dai carabinieri a Rivarolo Canavese mentre era intenta a pedinare l’ex fidanzato. L’arresto è scattato in flagranza di reato e il tribunale ha condannato la donna a scontare gli arresti domiciliari.

Dov'è successo?

Leggi anche

Ivrea

/

23/11/2017

Pavone, andavano in giro con coltelli a serramanico e un piede di porco. Denunciati due disoccupati

I carabinieri della Stazione di Ivrea hanno denunciato in stato di libertà alla Procura di Ivrea […]

leggi tutto...

Ivrea

/

22/11/2017

Canavese, nel 2017 sono state ben 187 le donne oggetto di violenza. Le iniziative dell’Asl To4

Come sempre è alta l’attenzione dell’Asl To4 sulla problematica della violenza contro le donne, attraverso l’impegno […]

leggi tutto...

Cuorgnè

/

22/11/2017

Cuorgnè, nasce in città una comunità di vendita on line di prodotti agricoli a chilometri zero

E’ con un “alveritivo” che avrà luogo venerdì 14 novembre alle 18,30 nella splendida cornice di […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy