Atletica: “cavalcata” vincente del canavesano Nicolò Daniele primo ad Ancona nello Junior Indoor

Rivarolo Canavese

/

09/02/2019

CONDIVIDI

Il mezzofondista dell’Azimut Atletica Canavesana è stato perfetto nella gestione della gara e, dopo diversi tentativi andati a vuoto negli anni precedenti è riuscito finalmente a vestire la maglia tricolore

Cavalcata vincente di Nicolò Daniele e titolo italiano Junior Indoor sui 1500 ad Ancona. Il mezzofondista dell’Azimut Atletica Canavesana è stato perfetto nella gestione della gara e dopo diversi tentativi andati a vuoto negli anni precedenti è riuscito finalmente a vestire la maglia tricolore.

Nicolò non si è fatto sorprendere nella prima parte di gara rimanendo incollato ai due battistrada. Nel finale ha saputo cambiare ritmo involandosi verso il traguardo con autorità. Netto il successo su Marquez e Idam. Una facilità di corsa mai vista in passato. Per il portacolori dell’Azimut siglato il suo nuovo primato personale al coperto in 3’58”67.

Daniele ha provato la clamorosa doppietta sugli 800 ma si è dovuto accontentare del terzo posto. Una medaglia di bronzo importante che suggella la trasferta al Palaindoor di Ancona. Studente del Liceo Scientifico Moro di Rivarolo quest’anno Daniele dovrà affrontare la maturità.

Cresciuto nelle giovanili della Balangero Atletica Leggera dal 2012 e seguito da sempre prima da Antonio Chiellino (attuale presidente) e poi da Sara Chiellino Daniele si allena nella fatiscente struttura di Balangero. Per sopperire alla situazione è costretto a spostarsi nella struttura sportiva  di Chivasso.

Ad Ancona in gara nella categoria “Promesse” Alberto Nardi che si è piazzato all’ottavo posto sui 400 corsi al passo di primato stagionale. Per soli due posti il velocista di Locana non ha raggiunto la finale.
Risultati, Juniores, 1500: 1. Nicolò Daniele (Azimut) 3’58”67, 2. Wilson Marquez (Siracusa Cus Atletica) 4’00”06, 3. Ayoub Idam (Cosenza K42) 4’00”32; 800: 1. Marquez 1’54”57, 2. Andrea Grandis (Atl. Susa Adriano Aschieris) 1’54”59, 3. Daniele 1’55”16; Promesse, 400: 8. Alberto Nardi (Azimut) 49”52.

Leggi anche

Leinì

/

17/02/2019

Leinì: “Il suono notturno delle campane è fastidioso”. E il parroco “silenzia” il campanile

I rintocchi delle campane disturbano nelle ore notturne e il parrocco è stato costretto a silenziarle. […]

leggi tutto...

Ivrea

/

17/02/2019

Dramma a Ivrea durante il Carnevale: donna 32enne si getta nelle acque della Dora. E’ gravissima

E’ stata ricoverata all’ospedale di Ivrea in gravissime condizioni di salute la donna 32enne, residente in […]

leggi tutto...

baldissero

/

17/02/2019

Sport: nasce nel comune cuneese di Baldissero, il primo museo della racchetta da tennis

Una collezione che farebbe la felicità di qualsiasi appassionato giocatore di tennis: è quella realizzata da […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy