Asl T04, si riduce l’attesa per 28 specialità. 74 giorni per effettuare una mammografia diagnostica

Ivrea

/

28/05/2019

CONDIVIDI

Per il direttore generale Lorenzo Ardissone il risultato è dovuto a un progetto finanziato dalla Regione Piemonte

Ben 28 delle prestazioni specialistiche ambulatoriali oggetto di rilevazione regionale (il 70%) hanno fatto registrare, nel primo trimestre 2019, una variazione positiva (tra 0 e 74 giorni) nei tempi medi di attesa, considerando tutti i codici di priorità clinica (urgente, breve, differibile, programmabile). La variazione è particolarmente significativa per la mammografia diagnostica (- 74 giorni), per la visita oculistica (- 52 giorni), per l’ecocolordoppler dei tronchi sovraortici (- 33 giorni), per l’ecocolordoppler dei vasi periferici (- 28 giorni), per l’elettrocardiogramma da sforzo (- 23 giorni), per la visita cardiologica (- 12 giorni).

Lorenzo Ardissone general manager dell’Asl T04 commenta: “Questo risultato è frutto di un progetto realizzato attraverso l’utilizzo dei fondi dedicati dalla Regione, con una spesa contenuta e con l’utilizzo di tecnologie attualmente presenti in Azienda. E’ corretto precisare – aggiunge il dottor Ardissone – che non si è registrata una riduzione del 70% dei tempi di attesa, ma che il 70% delle prestazioni ha avuto un miglioramento dei tempi medi. Questo grazie a tutto il personale coinvolto nel progetto che, nell’interesse dell’utente, ha dedicato impegno e collaborazione nella realizzazione delle strategie aziendali”.

Leggi anche

09/07/2020

DiscoVintage: venerdì 11 in Radio e Tv il format “Planet Eart Episode One-Dv Confidential”

Si chiama “Planet Eart Episode One – Dv Confidential il format elaborato e creato dall’associazione canavesana […]

leggi tutto...

09/07/2020

Coronavirus in Piemonte: un deceduto, lieve aumento dei ricoverati in terapia intensiva e dei contagi

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che alle ore 17,30 di oggi, giovedì 9 luglio […]

leggi tutto...

09/07/2020

Visite agli anziani in casa di riposo. I parenti polemizzano. La Regione: “L’epidemia non è finita”

Visite agli anziani in casa di riposo. I parenti polemizzano. La Regione: “l’epidemia non è finita”. […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy