Asl T04: l’assessore Saitta taglia 10 milioni di euro in un biennio. Addio alle nuove assunzioni

Ivrea

/

04/11/2018

CONDIVIDI

Il Nursind, sindacato delle professioni infermieristiche scrive all'amministratore regionale: "Dopo il suo diniego alle molteplici richieste per avere un nuovo ospedale ad Ivrea, assistiamo all'ennesimo 'colpo basso'. Un taglio che mette a rischio la continuità assistenziale nei servizi già in grave sofferenza e che non accetteremo in silenzio"

I tagli nella Sanità e nella fattispecie quelli riguardanti l’Asl T04 sono un “colpo basso” che l’assessore regionale Antonio Saitta ha assestato all’azienda sanitaria: tagli per 10 milioni di euro nel 2019 e 2020 che pregiudicano del tutto il piano sperimentale di assunzioni che i vertici dell’Asl avevano redatto per sopperire alle croniche aziende di personale sanitario più volte denunciato dalle organizzazioni sindacali. Non appena appresa la notizia, Giuseppe Summa segretario territoriale del Nursind, il sindacato delle professioni infermieristiche ha preso carta e penna e ha inviato una lettera all’assessore regionale Saitta e per conoscenza al direttore generale dell’azienda sanitaria Lorenzo Ardissone.

“Signor Assessore, la presente per esprimerle la nostra assoluta contrarietà, in merito all’assegnazione dei tetti di spesa del personale dell’Asl T04 per gli anni 2019 e 2020, definiti con la DGR di cui all’oggetto. Come a lei noto, Nursind da numerosi anni, contesta le difficili condizioni nelle quali sono costretti a lavorare gli operatori sanitari negli ospedali, a causa dei tagli subiti. Lo stesso Nursind, aveva contestato in Prefettura, come nel 2017 questo Assessorato avesse stanziato per l’Asl T04, 3 milioni di euro in meno rispetto al 2016 ed una somma decisamente inferiore al vincolo economico nazionale, per l’anno 2018.

In data 4 settembre 2018, i vertici dell’Asl T04, avevano presentato alle organizzazioni sindacali il piano assunzioni per il triennio 2018-2020 – sottolinea nella missiva l’esponente sindacale -.  Durante quell’incontro, avevamo espresso le nostre preoccupazioni, ma avevamo dimostrato comunque soddisfazione, dato che nella relazione illustrata, era previsto un incremento di spesa del personale rispetto al 2018, di sette (7) milioni di euro nel 2019 e otto (8) nel 2020, nel rispetto del vincolo previsto dalla normativa nazionale.

Nonostante il piano triennale fosse stato presentato per tempo e nonostante l’A abbia il bilancio in ordine, lei ha deciso di tagliare ben dieci (10) milioni di euro la spesa destinata al personale per gli anni 2019 e 2020”.

Il segretario territoriale del Nursind ricorda nella missiva come il piano triennale teneva conto non solo dell’organizzazione della rete ospedaliera, ma puntava fortemente al potenziamento del territorio. A giudizio dell’esponente sindacale “i debiti delle altre aziende li devono pagare chi li ha fatti e non lavoratori e cittadini”.

Scrive ancora Giuseppe Summa: “Purtroppo dopo il suo diniego alle molteplici richieste per avere un nuovo ospedale ad Ivrea, assistiamo all’ennesimo “colpo basso”. Un taglio che mette a rischio la continuità assistenziale nei servizi già in grave sofferenza e che non accetteremo in silenzio. Le chiediamo pertanto, di voler destinare all’Asl To4, le risorse economiche presentate alle O.O.S.S. E RSU, durante l’incontro del 04/09/2018″.

In caso contrario il Nursind comunica che intraprenderà numerose azioni di protesta che coinvolgeranno non solo il personale, ma anche i cittadini ricompresi nel territorio e i vari sindaci che rivestono un ruolo fondamentale in sanità.

Per l’Asl T04 si prospetta un autunno che definire “caldo” è un eufemismo.

 

Dov'è successo?

Leggi anche

Pont Canavese

/

19/04/2019

Pont: si demolisce un fabbricato per allargare la sede stradale. I due lotti costeranno 900 mila euro

Procedono i lavori sulla strettoia di Pont Canavese, dove è iniziata la demolizione di un edificio […]

leggi tutto...

Volpiano

/

18/04/2019

Volpiano: aperte fino al 6 maggio le iscrizioni ai centri estivi per gli allievi delle scuola primaria

Sono aperte le iscrizioni ai centri estivi di Volpiano, per scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di […]

leggi tutto...

Ivrea

/

18/04/2019

Cede il soffitto dell’emodinamica a Ivrea: il Pd spinge per il nuovo ospedale canavesano

Dopo il cedimento della controsoffitattura del reparto di emodinamica a causa di un’infiltrazione d’acqua, si torna […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy