Arrestato uno dei presunti capi della banda che rubava le auto di lusso all’aeroporto di Caselle

Caluso

/

20/09/2016

CONDIVIDI

Si tratta di un marocchino di 34 anni dipendente della Maserati di Grugliasco. I furti avvenivano anche nel parcheggio dello Juventus Stadium durante gl'incontri di calcio

Inquirenti e investigatori erano sulle stracce da tempo. E il cerchio intorno all’uomo si è stretto fatalmente negli ultimi giorni, poco dopo che la polizia stradale aveva smantellato l’organizzazione criminale che sia a Torino che a Milano, era dedita al furto delle auto di lusso destinate ai mercati dell’Est, del Marocco e della Nigeria. La polizia stradale di Torino ha arrestato, nella giornata di ieri, una delle presunte raffinate menti della banda: si tratta di Youssef Zakaria, un marocchino di 34 anni che di giorno lavorava come operaio alla Maserati di Grugliasco mentre di notte rubava Mercedes, Bmw e Range Rover.

Il suo è stato un arresto da manuale: la sua autovettura, una Lancia Ypsilon, nel momento in cui ha fatto rientro in Spagna, proveniente dal Marocco è stata monitorata dalla Guardia Civil spagnola. Nel momento in cui l’uomo ha varcato il confine italo-francese del Monginevro il marocchino è stato “agganciato” da una pattuglia della sottosezione della polizia stradale di Susa. Le manette sono scattate ai polsi dell’uomo ad Alpignano.

Secondo l’accusa, il marocchino era incaricato di reperire la manovalanza per effettuare il trasporto nei Paesi stranieri delle auto rubate e di occultare, in via del tutto provvisoria, le auto nei box auto che la banda aveva individuato. A giudizio degli inquirenti il fatto che l’uomo tenesse contatti con i referenti dell’organizzazione ramificata anche in Belgio e Spagna, fa pensare che rivestisse un ruolo verticistico nell’organizzazione criminale europea.

Dov'è successo?

Leggi anche

03/06/2020

Coronavirus: durante l’emergenza pestilenziale boom delle truffe ai danni di indifesi anziani

Nelle ultime settimane, con l’inizio della Fase 2 legata all’emergenza sanitaria Covid-19, è ripreso il fenomeno […]

leggi tutto...

03/06/2020

Coronavirus in Piemonte: drastico calo dei nuovi contagi. Leggero aumento dei decessi in ospedale

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che oggi, mercoledì 3 giugno, i pazienti virologicamente guariti, […]

leggi tutto...

03/06/2020

A Ivrea “l’alba di un nuovo giorno per l’umanità”. L’artista Joey Guidone dona un’opera pittorica all’ospedale

A Ivrea “l’alba di un nuovo giorno per l’umanità”. L’artista Joey Guidone dona un’opera pittorica all’ospedale. […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy