Appalto sospetto: la procura ha chiesto il rinvio a giudizio per Mascheroni, Maddio e Maggiotti

Castellamonte

/

11/07/2017

CONDIVIDI

Nel mirino dei magistrati lavori di asfaltatura eseguiti tra il 2013 e il 2014. L'accusa è di falso ideologico e turbativa d'asta

Nel mirino della procura di Ivrea era finito, due anni fa, un appalto considerato sospetto relativo all’asfaltatura delle strade di Castellamonte; adesso, dopo due anni di indagini, il procuratore capo di Ivrea Giuseppe Ferrando ha chiesto il rinvio a giudizio per tre delle cinque persone indagate con l’accusa di turbativa d’asta e falso ideologico. Il rinvio a giudizio è stato chiesto per l’ex sindaco di Castellamonte Paolo Mascheroni, Giovanni Maddio ex vicesindaco e che alle ultime elezioni comunali è finito in minoranza e l’ex responsabile (da pochi giorni in pensione) dell’Ufficio Tecnico Comune Aldo Maggiotti.

La procura eporediese ha chiesto al Giudice per le Indagini Preliminari l’archiviazione della posizione di altri due indagati: l’ex assessore Roberta Bersano (oggi vicesindaco nella giunta Mazza) e di Maurilio Savoia Carlevato che era candidato nella lista di Giovanni Maddio alle scorse elezioni comunali. L’inchiesta sarebbe giunta a una svolta: due anni fa , nel mese di giugno, i carabinieri sequestrarono negli uffici comunali numerosi faldoni legati a quell’appalto che fu bandito nel 2015 ma che in realtà era stato affidato senza indire una gara d’appalto.

Le opere furono eseguite tra il 2013 e il 2014. Stando a quanto sostiene la pubblica accusa con l’indizione del bando l’amministrazione avrebbe cercato di rimediare al reato commesso. Il prossimo lunedì 0 ottobre avrà luogo l’udienza preliminare al cospetto del Gip del tribunale di Ivrea.

Dov'è successo?

Leggi anche

Ivrea

/

22/09/2018

Voleva vedere il mare per l’ultima volta. I volontari della Croce Rossa fermano l’ambulanza in spiaggia

Desiderava tanto rivedere, forse per l’ultima volta il mare che bagna le coste della sua amata […]

leggi tutto...

Lombardore

/

22/09/2018

Lombardore: anziana di 78 anni travolta e uccisa da un’auto mentre attraversava la strada

Aveva 78 anni Giovanna Baldovino, la pensionata che è stata travolta e uccisa da un’auto mentre […]

leggi tutto...

Cuorgnè

/

22/09/2018

Cuorgnè: coltivava ed essiccava la marijuana in casa. I carabinieri arrestano un 47enne

Prosegue l’attività dei carabinieri della Compagnia di Ivrea per contrastare la produzione e lo spaccio di […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy